QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 8° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità domenica 22 aprile 2018 ore 09:00

Ecco gli ispettori ambientali e le fototrappole

L'ispettore sarà un punto di riferimento per il cittadino, ma anche un attento osservatore che controllerà il corretto conferimento dei rifiuti



CAMPIGLIA MARITTIMA — Per il 2018 il comune di Campiglia ha affidato a Sei Toscana servizi opzionali rispetto al contratto di servizio impegnando complessivamente 33.080,30 euro più Iva (40.357,96). 

Tra i servizi aggiuntivi ci sono anche azioni di bonifica e di prevenzione. La novità è senz’altro rappresentata dalle cosiddette “fototrappole” per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti nei luoghi più disparati e vicino ai cassonetti. 

Dall'investimento, del costo di 7.626,00, ci sono molte aspettative. Parliamo di prevenzione, ispezione e vigilanza ambientale con dispositivi di videosorveglianza. Per lo svolgimento dell’attività di sorveglianza il Comune ha istituito attraverso un decreto del sindaco la figura dell’ispettore ambientale che, pur non avendo la qualifica di agente di polizia giudiziaria, potrà emettere sanzioni amministrative se riscontrerà violazioni dei Regolamenti e delle Ordinanze comunali per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

Gli ispettori ambientali per il territorio comunale di Campiglia saranno quattro persone con funzione di pubblico ufficiale. Le loro mansioni consisteranno nel presidiare e nel controllare lo stato dell’igiene ambientale per quanto concerne i rifiuti a livello territoriale, ma controlleranno anche i conferimenti dei rifiuti nella rete articolata dei vari contenitori e al di fuori degli stessi, intervenendo nei confronti dei soggetti che non rispettano le prescrizioni del regolamento vigente. 

Gli ispettori si occuperanno anche del controllo delle modalità di svolgimento del servizio in generale, segnalando ai settori operativi le situazioni di degrado e/o pericolo, nonché particolari concentrazioni di rifiuti che richiedano tempestivi interventi supplementari.

Tra i servizi opzionali che il Comune ha richiesto a Sei Toscana sono compresi anche disinfestazione, derattizzazione (17.830,30 euro più Iva) e smaltimento amianto (9.000,00 euro).



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità