QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°22° 
Domani 13°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2019

Politica domenica 10 luglio 2016 ore 14:37

Le strade sono diventate una discarica

I rifiuti continuano ad essere indistintamente abbandonati sia vicino ai cassonetti che sul suolo pubblico. Il M5S denuncia l'ennesimo scempio



CAMPIGLIA MARITTIMA — L'ultimo esempio in ordine di tempo è quello verificatosi in via dell'Aeroporto, dove negli ultimi tempi sono stati abbandonati rifiuti pesanti e rifiuti speciali come pneumatici usati e inerti. 

"Tale fenomeno è certamente attribuibile allo scarso senso civico di quei cittadini che - hanno sottolineato i consiglieri Daniele Fioretti e Cristina Chesi - si rendono responsabili di questo genere di atti, dimenticando che abbandonare rifiuti sul suolo pubblico o vicino ai cassonetti, oltre ad essere una pratica incivile e irrispettosa nei confronti dell’ambiente e dei propri concittadini, è un’azione perseguibile per legge e può essere punita attraverso sanzioni amministrative". 

Infatti, sembra che non tutti sappiano che chiamando il numero verde del gestore di raccolta rifiuti, è possibile prenotare il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti.

"Tuttavia - hanno aggiunto - non è possibile esimere l’amministrazione comunale dall’assumersi le proprie responsabilità a riguardo, dato che l’incuria e il degrado cui le aree periferiche del nostro Comune sono abbandonate, è certamente il motivo che spinge questi cittadini irrispettosi a fare di determinate aree una discarica abusiva, a questo va inoltre aggiunto l’inefficienza dei servizi di raccolta,dato che l’efficacia di questi ultimi diminuisce sempre di più, nonostante il progressivo aumento delle tariffe delle imposte per questi stessi servizi". 

Il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti si fa sempre più insistente in Val di Cornia, da Piombino sono partite molte segnalazioni in merito e, questa volta, è Campiglia Marittima a lanciare l'allarme.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità