QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 7° 
Domani -2°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 18 gennaio 2019

Attualità venerdì 21 dicembre 2018 ore 09:44

Una nuova piazzetta nel centro storico

Demolito l’edificio fatiscente Per lasciare spazio alla piazzetta Dini. Il progetto è stato realizzato dall’ufficio tecnico del Comune



CAMPIGLIA MARITTIMA — Venerdì 21 dicembre alle 16.30 inaugurazione della nuova piazzetta nel centro storico di Campiglia Marittima: in programma il saluto delle autorità locali, il taglio del nastro, la benedizione e per finire un brindisi e un piccolo rinfresco.

Piazzetta Francesco Dini, nasce come ampliamento dell’omonima via nel rione Poggiame, dalla demolizione di un rudere pericolante, è la trasformazione di un angolo del centro storico da rudere pericoloso a luogo da vivere, si presenta, infatti, come una piccola terrazza un po’ rilevata dal piano strada, con una panchina di pietra addossata al muro e una ringhiera dalla parte opposta, lato via.

Un intervento di non grandi dimensioni, ma significativo, come fa sapere in una nota l’amministrazione, perché risolve un problema di sicurezza che per la complessità si trascinava dal 1948, quando il proprietario dell'abitazione morì senza lasciare eredi diretti né disposizioni testamentarie in merito all’immobile. La casa rimase vuota e abbandonata per anni, esposta all’incuria e senza manutenzione e divenne un rudere pericoloso.

Nel 2015, l'Amministrazione comunale ne valutò definitivamente le condizioni strutturali che si presentarono instabili al punto da ritenere non rinviabile un intervento risolutivo. Il progetto è stato realizzato dall'ufficio tecnico del Comune ed eseguito nel 2018. 

“Portare a compimento un lavoro, raggiungere l’obiettivo, è una delle cose che dà maggiore soddisfazione a chi svolge il ruolo di amministratore; quando si riesce anche a vedere il concreto frutto di quanto messo in campo grazie al lavoro di tanti la soddisfazione aumenta insieme allo spirito di squadra e di coesione. - ha commentato l’assessora Viola Ferroni - Vi era un forte scetticismo riguardo alla reale riuscita di questo intervento che sono felice di smentire con i fatti”.

Una curiosità: la piazzetta, anche se più piccola, segue la tradizione delle principali piazze di Campiglia nate per vari motivi, ma pur sempre per demolizione di edifici esistenti. Fu così nel ‘600 e poi nell’800 per l’attuale piazza della Repubblicaa, e fu così nel ‘900 per piazza del Mercato



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Cronaca

Attualità