QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 25° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 marzo 2019

Spettacoli giovedì 16 luglio 2015 ore 20:44

Continua la grande musica al Rivellino

​Festival jazz ospiterà nella seconda serata Cristina Pantaleone e il tango dell'argentino Javier Girotto, sabato spazio al Valentina Bartoli Trio



PIOMBINO — Prosegue la rassegna Jazz al Rivellino promossa dal Comune di Piombino con la direzione artistica di Marino Alberti. Venerdì 17 alle 21,30 secondo appuntamento con musicisti di grande talento. Si inizia con Cristina Pantaleone accompagnata da Andrea Lombardo alla chitarra, Nino Pellegrini al contrabbasso, Andrea Garibaldi al piano, Matteo Scarpettini percussioni e Vladimiro Carboni alla batteria.

Il gruppo proporrà il Progetto Bossa con una musica a 360° gradi che dimostrerà come il jazz possa andare oltre i confini di se stesso lasciando libero spazio alle interpretazioni dei talenti musicali.

La seconda parte della serata invece sarà dedicata alle suggestioni del tango, proposte dal sassofonista argentino Javier Girotto con il progetto Aires Tango. Facendo esplicito riferimento alla musica del grande Astor Piazzolla, Javier Girotto arriva ad un repertorio di musica originale in progressiva evoluzione, sia per la natura improvvisativa che per il continuo ricambio del materiale musicale.

La musica di Javier Girotto- Aires Tango rispecchia fedelmente i tratti della melodia tangueira e dell improvvisazione jazzistica. Il risultato è una sorta di tango trattato, dalle caratteristiche spiccatamente latine per le melodie ed i ritmi che lo animano, ma meno vincolato dai canoni del tango tradizionale e perciò terreno fertile per un improvvisazione d’ispirazione Jazz; in questo modo gli Aires giungono a una musica di notevole libertà espressiva e di grande fascino, nella quale gli echi del passato si fondono con le istanze del linguaggio musicale più moderno. La formazione è composta oltre che da Girotto da Alessandro Gwuis al pianoforte, Michele Rabbia alle percussioni, Marco Siniscaldo al basso.

Durante la serata ci sarà la proiezione di due reportage di Pino Bertelli , le favelas di Buenos Aires e Burkina Faso.

Il programma continua poi sabato 18 con il Valentina Bartoli Trio, che prende il nome dalla giovane hammondista vera e propria rivelazione "al femminile" dello strumento, insieme a Cristiano Telloli al sax e Piero Borri alla batteria. A seguire, Antonio Onorato Trio & Joe Amoruso.

L'ingresso ai concerti al Rivellino è a pagamento (posto unico € 10,00).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Cronaca