QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°12° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità lunedì 20 aprile 2015 ore 19:19

Degrado e sporcizia al cimitero

Il Movimento 5 Stelle denuncia lo stato di degrado del cimitero urbano di Piombino, segnato da allagamenti e infiltrazioni d'acqua



PIOMBINO — "Esistono argomenti che per loro natura suscitano un naturale pudore e questo rappresenta un'ottima scusa, per amministrazione e politica, per evitare di affrontarli. Sicuramente - si legge in una nota del Movimento 5 Stelle - il cimitero appartiene a questa categoria. Sempre più cittadini ci segnalano lo stato di crescente degrado in cui versa il cimitero di Piombino e troviamo doveroso portare all'attenzione generale le numerose criticità presenti in un luogo che, nel bene o nel male, coinvolge emotivamente la parte più intima di numerosi cittadini".

In particolare la situazione si aggrava alle prime piogge quando le gallerie si allagano e le superfici diventano scivolose e pericolose per le persone anziane, pezzi di intonaco cadono dal soffitto e acqua piovana filtra dai loculi.

"Ci auguriamo che, al netto degli equilibri di bilancio, l'amministrazione riuscirà a trovare le risorse per garantire la doverosa cura del luogo dove numerosi cittadini piombinesi coltivano la memoria dei cari estinti, altrimenti qualcuno dovrà spiegarci perché nonostante le difficoltà di bilancio, continuiamo a mantenere un credito di quasi quattro milioni verso Asa senza avere un piano vincolante di rientro, solo per fare un esempio, ma ce ne sarebbero altri".

"Speriamo inoltre - chiude la nota - che questa operazione, intrapresa con lo scopo di diminuire il personale alle dirette dipendenze del Comune, non vada ad influire ulteriormente sul già insufficiente livello di manutenzione della struttura".



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità