QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°22° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 21 aprile 2019

Attualità venerdì 07 aprile 2017 ore 10:14

"Continueremo a lottare per avere la seconda nave"

Luigi Negri, armatore e socio di riferimento di Blu Navy conferma i ricorsi al Tar contro l'ordinanza che congela gli slot per quattro anni



PORTOFERRAIO — Blu Navy non si arrende e continua la battaglia per avere un maggiore numero di slot estivi così da allungare il servizio anche in inverno. E' un Luigi Negri deciso quello che dalla tolda di comando dell'Acciarello risponde alle domande della stampa in occasione dell'inaugurazione dei collegamenti per la stagione estiva.

Ancora una volta la via alla concorrenza invernale sui traghetti passerà dalle scrivanie togate del Tar fiorentino dove i vertici di Blu Navy hanno depositato alcuni ricorsi contro l'ordinanza firmata dall'ex commissario Luciano Guerrieri che congela il numero e la distribuzione degli slot nel porto di Piombino per i prossimi quattro anni.

"Una decisione che sembra fatta ad arte - attacca subito Negri, accompagnato dai nipoti Aldo e Raffaele e dal direttore commerciale Morace - secondo uno studio indipendente che abbiamo commissionato il porto permetterebbe un numero maggiore di slot mantenendo la sicurezza, questa limitazione non ha giustificazioni".

L'obiettivo dichiarato rimane lo stesso degli anni, e delle battaglie, precedenti: "Vogliamo effettuare il servizio di collegamento anche in inverno ma per poterlo fare abbiamo bisogno di almeno 10 slot estivi così da poter portare una seconda nave - continua Negri - il nostro obiettivo è crescere e portare una vera concorrenza all'Elba.

Purtroppo per la stagione 2017 non abbiamo novità (confermato anche il piano commerciale con il solo aumento dei biglietti dovuti all'applicazione dell'Iva come successo per Moby e Toremar) ma speriamo di poterne avere di buone per la stagione 2018".

Un passaggio fondamentale sarà quello con il nuovo presidente dell'autorità di sistema livornese che ha sostituito inglobando l'autorità portuale di Piombino ed Elba: "Quando i vertici della nuova autorità avranno superato questo periodo di transizione chiederemo un incontro affinchè venga rivista quell'ordinanza ingiusta. Se ci danno l'ok siamo pronti a prendere servizio già per questo inverno, l'Elba è la nostra seconda patria e qui vogliamo crescere".

Negri in chiusura svela anche come sono andati gli incontri fra le compagnie di navigazione che l'Antitrust aveva prescritto nella propria sentenza prima del congelamento degli slot: "Siamo stati chiamati al tavolo con Moby - racconta Negri - la prima riunione è durata in tutto 20 minuti, la seconda anche meno dato che Moby ha rifiutato lo scambio di slot, poi più niente".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Elezioni