QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 26°30° 
Domani 25°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 27 giugno 2019

Attualità sabato 01 aprile 2017 ore 11:25

Standard and Poor's declassa Moby

L'agenzia di rating ha abbassato la valutazione della compagnia del Gruppo Onorato, pesano i nuovi concorrenti e l'indagine europea sugli aiuti



PORTOFERRAIO — "Il margine operativo lordo consolidato dell'operatore di traghetti Moby SpA è significativamente ridotto a causa di un nuovo operatore che è in competizione su uno dei suoi percorsi principali, è quindi diminuita la probabilità di Moby poter ottenere fondi in rapporto dalle operazioni a debito di oltre il 20%, che consideriamo commisurato con un rating più elevato".

L'agenzia di rating Standard and Poor's spiega così la decisione di abbassare la valutazione previsionale della capacità finanziaria della compagnia marittima del Gruppo Onorato Armatori, portandola da Developing a Negative.

Ulteriore pressione sul rating deriva, secondo S&P, dall'incertezza relativa all'esito dell'indagine avviata da parte della Commissione Europea. La CE ha infatti messo in discussione il meccanismo dei sussidi alla compagnia privata per le tratte non redditizie durante la stagione turistica, come avviene per la continuità territoriale elbana, pari a circa 87 milioni di euro per Tirrenia-CIN e alcuni di Toremar (società interamente controllata di Moby).

Il timore di Standard and Poor's è che la Commissione Europea possa stabilire che si tratta di un intervento dello Stato non consentito dalla legislazione sovranazionale: "L'indagine in corso - si legge nella nota - comprende anche altre questioni relative alle accuse che la privatizzazione della Tirrenia-CIN possa essere stata condotta ingiustamente. L'esito delle indagini è difficile da prevedere. A seconda del risultato, questo potrebbe tradursi in un deficit di liquidità per l'azienda, che potrebbe innescare un downgrade. Siamo quindi rivedendo la nostra prospettiva su Moby da In via di sviluppo a Negativo".

Resta invece stabile la valutazione dell'agenzia americana sul debito che viene valutato B +  per il rating sul debito e BB- per la capacità di emettere rating.

E' sostanzialmente messa in discussione la posizione competitiva di Moby dovuta all'ingresso sul mercato di altri operatori: "Nella nostra recensione precedente, abbiamo anticipato che la concorrenza per passeggeri e merci sarebbe limitata perché i nuovi soggetti che cercano di entrare il mercato avrebbe bisogno di guadagnare quote di mercato offrendo prezzi bassi e devono anche sviluppare le infrastrutture portuali. 

Tuttavia, ora che un nuovo concorrente è entrato nel mercato, ci aspettiamo che la redditività di Moby possa essere inferiore a quello che abbiamo in precedenza previsto. A nostro avviso, le pressioni sui prezzi derivanti potrebbe significare che la redditività di Moby richiede più tempo del previsto per raggiungere un livello commisurato con la nostra stima precedente".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Politica

Attualità