QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 febbraio 2019

Cronaca lunedì 24 marzo 2014 ore 21:50

Festa a Campiglia per Via Dante Alighieri

La cerimonia con il sindaco Soffritti

Soddisfazione del sindaco Soffritti



CAMPIGLIA MARITTIMA — Si è svolta sabato la festa per via Dante Alighieri riqualificata. I lavori erano cominciati a fine 2012 e sono stati completati nella stessa mattina di sabato con l'installazione degli arredi e delle panchine sulle quali gli studenti dell'Accademia delle Belle Arti di Firenze ha dipinto versi celebri della Divina Commedia in omaggio al Poeta al quale è intitolata la via. In realtà i lavori erano terminati da qualche tempo, ma il Comune era in attesa di ricevere gli arredi ordinati, di poterli decorare e poi di individuare una giornata in un periodo non troppo freddo per poter star bene fuori tutta la giornata.

Così la scelta è andata a sabato 22 febbraio. Tanta partecipazione di un pubblico variegato,dai più piccini ai più anziano, curiosi di scoprire la particolarità dei decori, i versi celebri della Divina Commedia, incluso l’ultimo dell’inferno “e quindi uscimmo a riveder le stelle”.

Protagonisti i tanti soggetti che hanno reso possibile l’iniziativa: il Teatro dell’Aglio che con Francesca Palla, Maurizio Canovaro e Sergio Cini hanno letto brani dai canti danteschi riferiti alle frasi iscritte sulle panchine, così come la Filarmonica Mascagni che ha intonato fantasie di
marce brillanti per intonare al termine, davanti al ritratto affrescato di Giuseppe Verdi all’imbocco dell’omonima via un assaggio dell’Aida. Poi i commerciati e artigiani ambulanti e fissi, che hanno collaborato alla riuscita dell’evento, e le associazioni che hanno offerto rinfreschi e hanno presentato la loro preziosa attività: il Comitato Cittadino, l’Auser, Spazio H, la Croce Rossa e i cittadini che hanno aderito al progetto adotta un’area verde rappresentati da Loriano Biondi per
uno spazio in via Visconti.  

Presenti il prof. Saverio Vinciguerra e i suoi ragazzi del corso di pittura.
Il sindaco nel suo saluto ha voluto in particolare sottolineare la semplicità dell’iniziativa che con buona volontà e pochissime risorse è stata messa in piedi. “E’ importante condividere nella nostra comunità quello che facciamo – ha detto il sindaco – queste iniziative sono semplici ma hanno valori importanti perché mettono insieme le istituzioni, le associazioni, i cittadini e hanno il senso di valorizzare e rispettare i nostri beni comuni”. Nell’occasione è stato consegnato il “grembiule del
giardiniere” come simbolo dell’affidamento delle aree verdi ai volontari da parte del Comune.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Politica