QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 25°26° 
Domani 22°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità martedì 19 maggio 2015 ore 18:01

Gazzetti: "No a burocrazia e casello autostradale"

Il candidato Pd alle prossime Regionali, ha incontrato e ascoltato istituzioni locali, associazioni di categoria, operatori turistici e balneari



SAN VINCENZO — Sala piena a San Vincenzo al “Mediterraneo” per l'incontro sul turismo promosso dal candidato in Consiglio Regionale del Pd Francesco Gazzetti. 

Un'iniziativa caratterizzata da un confronto a più voci che è servito a mettere in evidenza richieste, obbiettivi e prospettive per rafforzare ancor di più un settore assolutamente strategico sia per la provincia di Livorno che per l'intera Toscana.

L'incontro intitolato “Turismo ti amo!”, organizzato dal comitato elettorale di Francesco Gazzetti, si è aperto con i saluti del segretario del circolo Pd di San Vincenzo Massimiliano Roventini e del responsabile degli enti locali del Pd della Toscana Stefano Bruzzesi.

Dopo una breve presentazione Francesco Gazzzetti ha introdotto una relazione su numeri e tendenze legate al comparto turistico che è stata illustrata dal dirigente Inps Alessandro Tanzi. Per allargare ancor di più la riflessione erano stati invitati sia il Presidente della Confcommercio di San Vincenzo Fabio Busdraghi che il Presidente della Fiba balneari Fabrizio Lotti: sia Busdraghi che Lotti nei loro interventi hanno evidenziato i temi e le problematiche alle quali la politica e l'amministrazione pubblica devono trovare risposta. Ad ascoltare le loro riflessioni anche operatori turistici e balneari che sedevano in sala.

Nelle sue conclusioni Gazzetti ha sottolineato come il suo legame con il territorio di San Vincenzo e più in generale con l'intera Provincia di Livorno non nasca certo oggi.

“Il mio lavoro di giornalista – ha detto – mi ha portato in questi anni a girare in lungo e largo tutti i territori e dunque questa per me non è una “prima volta” a San Vincenzo, bensì un graditissimo ritorno”. Gazzetti in tal senso ha ricordato, ad esempio, la felice esperienza dell'organizzazione dell'arrivo del Giro d'Italia a San Vincenzo del 2008 che lo vide far parte del Comitato di Tappa.

“Sono felice di essere qua – ha aggiunto – anche perché questi incontri, queste iniziative, rappresentano un modello ed una modalità di ascolto e confronto che, se eletto, intendo strutturare sui vari territori. Momenti come questi questi sono fondamentali sia in questa fase ma lo saranno ancor di più in futuro. La mia volontà è quella recepire temi e questioni per poi tornare sui territori per spiegare come sono andate le cose. 

"Da me – ha aggiunto Gazzetti – sentirete dei sì e dei no ma mai dei nì”. Nel suo intervento Gazzetti ha poi ripreso i temi messi in evidenza durante l'incontro come, ad esempio, la necessità di interventi per la semplificazione e la sburocratizzazione delle procedure, un'attenzione alle conseguenze della Bolkestein, la formazione degli operatori ed anche l'invito a creare nuove modalità di promozione e comunicazione per un territorio unico e splendido come quello della provincia di Livorno.

Parlando di infrastrutture Gazzetti è tornato su di un tema a lui caro come quello del casello autostradale di Rosignano “Un casello – ha ribadito – la cui presenza è per me, lo ripeto, inconcepibile ed inaccettabile”. Per Gazzetti a San Vincenzo dunque non una prima volta ma un gradito ritorno che si è concluso con un convinto arrivederci.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Sport

Politica