QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 19 gennaio 2018

Cronaca giovedì 02 marzo 2017 ore 17:57

Morti in corsia, da ridiscutere la scarcerazione

La Cassazione ha presentato le motivazione che lo scorso settembre hanno spinto i giudici ad annullare la scarcerazione dell'infermiera Fausta Bonino



PIOMBINO — A distanza di oltre cinque mesi dall'annullamento della scarcerazione di Fausta Bonino a seguito dell'accoglimento del ricorso presentato alla Procura di Livorno (leggi l'articolo correlato), i giudici della Corte di Cassazione hanno depositato le motivazioni della sentenza.

Nella documentazione presentata, come si legge nel quotidiano La Nazione, vengono presi in considerazione diversi errori in fase di Riesame, tanto da parlare di "vistosi travisamenti nella lettura di dati di valenza indiziaria, generica e specifica".

La questione ritorna nelle mani del Riesame che, dopo la trasmissione integrale di tutti gli atti, valuterà di nuovo la richiesta di scarcerazione della Bonino, che attualmente si trova libera nella sua abitazione a Piombino. L'infermiera, che lavorava nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Villamarina, è accusata della morte di 14 pazienti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Lavoro

Attualità