QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°28° 
Domani 18°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 01 luglio 2016

Politica martedì 05 gennaio 2016 ore 15:59

Banca Etruria, una mozione in consiglio

I consiglieri Ferrari e Sironi presentano in consiglio comunale una proposta a margine del caso che ha messo in ginocchio i risparmiatori

PIOMBINO — Il gruppo consiliare Ferrari Sindaco – Forza Italia, con una mozione presentata in vista del consiglio comunale dell’8 gennaio, approfondisce la questione Banca Etruria e la conseguente difficoltà di migliaia di piccoli azionisti e di titolari di obbligazioni subordinate.

Oltre ad esprimere piena solidarietà ai risparmiatori e alle famiglie che hanno perso tutto, i consiglieri Francesco Ferrari e Giovanni Sironi presentano un documento in cui si invita la Regione Toscana a chiedere con urgenza un incontro con la Presidenza del Consiglio dei Ministri per, come si legge nella mozione, “esporre tutti gli effetti negativi prodotti dal d.l. 183/2015 e sensibilizzarla affinché, in fase di conversione del decreto citato, si introduca di fatto una salvaguardia per gli obbligazionisti subordinati e gli azionisti di Banca Etruria e delle altre tre banche interessate”.

In sostanza, con la mozione si chiederà l’impegno del sindaco e della giunta comunale a interloquire con la giunta regionale e la Presidenza del consiglio per avviare un chiaro percorso.

Tra le richieste anche un confronto con le organizzazioni che rappresentano i risparmiatori, inclusi i rappresentanti delle maggiori comunità online di risparmiatori, e la richiesta di una nuova e corretta disciplina di legge che consenta di applicare con immediatezza precise e gravi sanzioni nei confronti degli amministratori di banche che abbiano determinato o contribuito a determinare con la loro condotta crisi bancarie. A margine di tali azioni, si propone una regolamentazione che consenta ai risparmiatori ed investitori una pronta ed efficace tutela con misure specifiche del decreto Salva Banche e del Fondo di Solidarietà.

Tag