QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 7° 
Domani -2°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 18 gennaio 2019

Attualità martedì 06 febbraio 2018 ore 15:29

Anche a Piombino la carta di identità elettronica

Dopo San Vincenzo, in Val di Cornia arriva anche a Piombino la carta di identità elettronica. Ecco come richiederla e quanto costa



PIOMBINO — Come è accaduto in altri Comuni italiani, anche a Piombino è stata introdotta la carta di identità elettronica e il relativo servizio allo sportello.

Il servizio è già attivo e funziona per il momento solo agli uffici anagrafe della sede comunale di via Ferruccio, in attesa di adeguare anche le sedi decentrate di Riotorto e Salivoli. In questa prima fase sarà ancora possibile richiedere il documento cartaceo, anche se nel giro di poco tempo quest'ultimo verrà completamente sostituito da quello digitale, secondo quanto previsto dalla normativa.

La nuova carta è una tessera in policarbonato sulla quale sono riportati in chiaro i dati personali dell’individuo. Tali informazioni vengono memorizzate anche nel microchip e nella banda ottica presenti sulla tessera, al fine di consentire il controllo dell’identità del cittadino e per garantire l'inalterabilità dei dati. La carta, come in quella cartacea, contiene anche l'eventuale consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti da parte del cittadino maggiorenne. 

Al momento della richiesta, il documento non viene consegnato direttamente allo sportello comunale, ma viene stampato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e spedito all'indirizzo indicato dal richiedente, di norma entro sei giorni lavorativi dalla richiesta.

La carta di identità elettronica ha un costo di 22,21 euro per il primo rilascio o rinnovo, mentre in caso di smarrimento e deterioramento il costo è di 27,37 euro; tutti da pagare direttamente allo sportello al momento della richiesta. Per farne richiesta è necessario presentarsi all'ufficio anagrafe con fototessera, tessera sanitaria o codice fiscale, carta di identità precedente o un altro documento valido.  

Per i minorenni è necessaria anche la presenza di entrambi i genitori, muniti di documento valido se valida per l'espatrio, altrimenti, è sufficiente la presenza di un solo genitore. Per i cittadini stranieri, oltre ai documenti già indicati, occorre anche il permesso di soggiorno in corso di validità oppure ricevuta della domanda di rinnovo presentata entro i 60 giorni dalla scadenza del permesso, più copia del permesso scaduto e il passaporto; per i cittadini dell'Unione Europea è necessario il documento rilasciato dallo Stato di appartenenza. La carta di identità elettronica non puó essere rilasciata ai cittadini italiani che risiedono all'estero (A.I.R.E.) ai quali verrá rilasciata la carta di identitá cartacea.

La nuova carta avrà validità di 10 anni per i maggiorenni, 5 nel caso di minori (3-18 anni), 3 anni per i bambini sotto i 3 anni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Cronaca

Attualità