QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 16°22° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 14 ottobre 2019

Politica venerdì 22 marzo 2019 ore 16:01

Colmata centro abitato, il Pd dice no

La mozione presentata sia dal Movimento 5 Stelle sia da Un'altra Piombino intendeva riconoscere l'area per stoppare l'ampliamento della discarica



PIOMBINO — Bocciate le 2 mozioni presentate in Consiglio comunale a Piombino per chiedere a sindaco e giunta di riconoscere Colmata come centro abitato.

Lo hanno annunciato i consiglieri pentastellati e Carla Bezzini di Un'altra Piombino sui social per aggiornare l'esito della proposta discussa nel Consiglio comunale del 22 Marzo. 

La proposta è stata bocciata con i voti sfavorevoli del Pd; Spirito Libero si è astenuto e i consiglieri Callaioli, Mosci e Ferrari non erano presenti.

Come sottolineato nelle mozioni, riconoscere l'area di Colmata come centro abitato avrebbe impedito l'ampliamento della discarica, considerato che il Piano regionale di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati (Prb) prevede che le discariche di rifiuti non pericolosi non debbano ricadere in aree con presenza di centri abitati che non possono garantire il permanere di una fascia di rispetto di 500 metri (leggi qui sotto gli articoli correlati).

"Il Movimento 5 Stelle e un'Altra Piombino chiedevano semplicemente di prendere atto di tale situazione di fatto e riconoscere ai nostri concittadini di quel centro abitato i diritti spettanti. - hanno spiegato in una nota - Potevamo aspettarci, al limite, che il Pd demandasse il tutto ad un'apposita commissione tecnica che coinvolgesse il comando dei vigili urbani, professionalmente in grado di esprimersi sul codice della strada. Il Pd è stato molto più semplice e arrogante, come da costume: quella ratifica non s'ha da fare. Quei cittadini sono di serie B".



Tag

Russia, Berlusconi: «Neanche Salvini ha tolto le sanzioni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca