QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi -2°10° 
Domani -3°10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 19 febbraio 2019

Attualità mercoledì 21 giugno 2017 ore 14:00

Otto milioni dalla Regione per l'area di Colmata

Area di Colmata (Estratto di Google Maps)

Tre le azioni di intervento: urbanizzazione, viabilità e adeguamento degli impianti. Ora il Comune di Piombino dovrà presentare i progetti esecutivi



PIOMBINO — Otto milioni di euro per la riqualificazione dell'area industriale di Colmata nel comune di Piombino, questo quanto deliberato dalla giunta regionale e presentato dall'assessore alle Attività produttive Stefano Ciuffo.

"Si tratta di tre interventi. - ha spiegato lo stesso assessore Ciuoffo - Con il primo, per un importo di 5 milioni di euro, finanziamo il secondo stralcio funzionale delle opere di urbanizzazione. Trecentomila euro rappresentano invece il contributo regionale per gli interventi di adeguamento della viabilità di collegamento, ovvero il sovrappasso ferroviario, tra l'area produttiva di Colmata e quella del Gagno, mentre il contributo regionale agli interventi di adeguamento e potenziamento delle reti e degli impianti tecnologici del servizio idrico integrato nel tratto compreso tra Montegemoli e Terre Rosse è di 2,7 milioni di euro. Complessivamente si tratta di un impegno ingente di riqualificazione dell'intera area produttiva piombinese che, ne siamo certi, avrà positive ricadute sulla qualità della presenza e sulle attività delle imprese presenti in quella che diventerà davvero un'area produttiva ecologicamente attrezzata".

L'intervento si prevede molto complesso e prevede 10 anni per la completa attuazione e la definizione del nuovo comparto produttivo di Piombino.

La delibera regionale prevede che i contributi stanziati siano erogati per il 10% nel corso di quest'anno in seguito alla presentazione da parte del Comune della progettazione esecutiva delle opere previste, per un massimo di 5,6 milioni di euro nel 2018 in seguito all'aggiudicazione dei lavori e secondo gli stati di avanzamento dei medesimi e per un massimo di 1,6 milioni di euro nel corso del 2019, a saldo.

Da parte sua il Comune di Piombino dovrà presentare i progetti esecutivi dei tre interventi entro la fine del mese di agosto prossimo e i lavori dovranno essere conclusi e rendicontati entro la fine del 2018, garantendo la funzionalità degli interventi, pena la revoca del contributo, per almeno 10 anni dalla data di entrata in funzione.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Lavoro