QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°17° 
Domani 16°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 27 maggio 2019

Lavoro martedì 16 gennaio 2018 ore 09:33

Concessioni portuali, per Usb altre mosse da fare

Critica l'Unione Sindacale di Base sulle linea intrapresa da Fim, FIom e Uilm sulle concessioni portuali in scadenza a Piombino Logistics



PIOMBINO — Preoccupazione per Piombino Logistics e le concessioni portuali in scadenza il 31 Gennaio, ma per l'Unione Sindacale di Base Piombino - Livorno dalle organizzazioni confederali emergerebbe solo una gran confusione.

"La loro linea è mandare via Rebrab e sperare che arrivi qualcuno che faccia un prestito dallo Stato attraverso la Cassa depositi e prestiti. Nel frattempo dichiarano che non vogliono il rinnovo della concessione alla Piombino Logistic. In questo modo Aferpi verrà allontanata prima. Subito dopo ritrattano dichiarando che i 164 lavoratori vanno salvaguardati quindi vorrebbero un rinnovo temporaneo. Siamo nella confusione più totale. - si legge in una nota di Usb - Non si accorgono che seguendo la linea intrapresa finora con il ministero i soggetti che rischieranno di più sono proprio i lavoratori. Per Fim, Fiom e Uilm di Piombino forse è davvero arrivato il momento di farsi da parte" (leggi qui sotto gli articoli correlati)

La ricetta dell'Unione Sindacaledi Base? "Siamo convinti che il Governo debba cedere le concessioni a Rebrab per portare avanti il progetto Cevital (anche con l’aiuto della cassa depositi e prestiti) in modo da ridare immediatamente una prospettiva per i lavoratori e l’occupazione. - e hanno aggiunto - L’unica altra alternativa sarebbe finalmente la nazionalizzazione dello stabilimento. Le altre strade proposte da altri sindacati saranno solo l’ennesimo salto nel buio per Piombino".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Politica