QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 20 marzo 2019

Attualità martedì 12 dicembre 2017 ore 14:42

"Atto inaccettabile e spregevole"

Massimo Giuliani

La condanna verso gli atti vandalici e il furto avvenuti nella notte ai danni dell'associazione caritatevole San Vincenzo de' Paoli



PIOMBINO — Di fronte a una città amareggiata e arrabbiata per l'ennesimo furto, il sindaco Massimo Giuliani ha condannato gli atti vandalici e il furto avvenuti nella notte ai danni della sede di via Landi dell'associazione caritatevole San Vincenzo de' Paoli (leggi l'articolo correlato).

Un furto e un atto vandalico che fanno male e che sono particolarmente odiosi per il danno materiale e soprattutto per l'obiettivo preso di mira. – ha stigmatizzato il sindaco Giuliani – La San Vincenzo de' Paoli è un'associazione di volontari dedita alla cura delle persone più bisognose. Colpendo il lavoro di tanti volontari e di tanti cittadini che offrono il proprio tempo per il bene degli altri e che svolgono un importante ruolo sociale nella comunità, si colpisce uno dei valori fondanti della civiltà e del rispetto reciproco. Tutto questo è pertanto inaccettabile e spregevole".

"Per fronteggiare questi episodi odiosi confidiamo nel lavoro indispensabile e prezioso delle forze dell'ordine teso ad arginare il più possibile il senso di impotenza che deriva dal verificarsi di tali episodi. - ha aggiunto il sindaco - E' importante che gli autori dei reati vengano individuati e condannati perché in uno stato di diritto e democratico chi sbaglia deve pagare. Il Comune in tutto questo darà il suo contributo collaborando come ha sempre fatto con le forze dell'ordine per compiere le azioni possibili a favore della sicurezza della città e mettendo a disposizione il proprio corpo di polizia municipale. Allo stesso tempo - ha concluso - è importante che la città si mantenga coesa e che, al di là del comprensibile sdegno e delle preoccupazioni, non si faccia trascinare da reazioni emotive sentenziando ancora prima del completamento delle indagini".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Lavoro

Attualità

Politica