QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°24° 
Domani 11°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 28 maggio 2016

Attualità venerdì 22 gennaio 2016 ore 18:07

Per il centro storico si pensa ai dehors

Per risolvere la questione del decoro urbano e dell'occupazione del suolo pubblico ci sarà un incontro con gli esercenti a febbraio

PIOMBINO — Si è riunito il gruppo tecnico di lavoro sul decoro urbano, un tema all’attenzione dell’amministrazione comunale presieduto dall’assessore Claudio Capuano. Presente all’incontro anche il neo assessore all’Urbanistica Carla Maestrini, insieme ai referenti dei settori del Comune che si occupano del tema.

La riunione è stata l’occasione per fare il punto sulle criticità esistenti e per impostare un nuovo percorso di attività per i prossimi mesi, dopo la campagna Menti Pulite le altre iniziative avviate nel 2015, per rendere la città più accogliente dal punto di vista turistico e più vivibile per tutti.

In questa prima fase, i rappresentanti si sono concentrati sul centro storico e sulle diverse problematiche esistenti. Tra le questioni emerse l'occupazione di suolo pubblico da parte di esercizi commerciali, ristoranti e bar con la relativa necessità di intervenire nei casi di non rispetto del regolamento e in caso di situazioni poco decorose. 

Obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di creare arredi uniformi all’esterno dei locali, con manutenzione e pulizia di tutti gli oggetti che occupano il suolo pubblico a scopo ornamentale. A tal fine, sarà convocata nel mese di febbraio una riunione con gli esercenti per discutere della questione e trovare delle soluzioni condivise, che hanno come obiettivo l’innalzamento della qualità urbana e della sua vivibilità.

“L’obiettivo è quello di fare squadra per far crescere la città in maniera sinergica. - dichiara l’assessore Claudio Capuano - Gli obiettivi da raggiungere sono quelli di rendere la città più pulita e più bella. Per realizzare questo obiettivo, vantaggioso per tutti, ognuno deve farsi carico di una parte di responsabilità. Spesso è più un problema di mentalità, infatti, che un problema economico. Da parte di molti cittadini c’è già una forte sensibilità al problema, l’obiettivo è quello di coinvolgere un sempre maggior numero di persone per porre la questione del decoro al primo posto”.

Oltre a questo importante passaggio che ridarà lustro a una delle zone più belle della città, la possibilità di avviare nuove iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza incentrate sul tema dell’abbandono dei rifiuti e dei mozziconi di sigaretta. Per migliorare la città da un punto di vista estetico si pensa anche a un intervento in piazza del Consiglio dei bambini e l'iniziativa “Fai sbocciare il tuo giardino” per migliorare le facciate dei palazzi del centro storico.

Tag