QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Attualità martedì 29 novembre 2016 ore 08:00

Dietrofront per Leali, Azzi da Calenda per Aferpi

Issad Rebrab

A questo punto ci vuole concretezza per rispettare gli impegni, lo chiede il Governo ma anche il primo cittadino di Piombino.



PIOMBINO — Issad Rebrab ha deciso di congelare l'affare Leali, quello relativo all'affitto dell'acciaieria elettrica e laminatoio in Trentino e Lombardia. Una decisione che si intreccia con l'affare ancora aperto dell'Aferpi a Piombino.

Tutti in città vorrebbero tirare le somme sulla vicenda, dal Governo lo sprint necessario per far sì che Rebrab rispetti gli impegni presi. Intanto l'amministratore delegato di Aferpi Fausto Azzi, come si apprende dal quotidiano Il Tirreno, si è incontrato con il ministro Carlo Calenda. Da questo incontro sarebbe emerso l'impegno del patron algerino di versare 10 milioni in tempi brevi necessari per il circolante; atteso il piano industriale e finanziario.

L'ad Azzi, in questi giorni, è stato convocato anche dal sindaco Massimo Giuliani. Del resto dopo che l'Amministrazione ha fatto il possibile per accelerare i progetti di Aferpi, a questo punto ci si aspetta concretezza (leggi gli articoli correlati).



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Spettacoli