QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 26°30° 
Domani 25°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 27 giugno 2019

Attualità domenica 03 marzo 2019 ore 07:00

Piombino e Le Muse

Tecla Insolia e Gianna Martorella

Su #tuttoPIOMBINO Gordiano Lupi tratteggia un omaggio a Gianna Martorella e alla sua scuola fucina di talenti



PIOMBINO — In questi giorni sto leggendo un libro che racconta la vita di Gianna Martorella, autobiografia interessante per capire come la nostra concittadina abbia fatto parte per molto tempo del rutilante mondo dello spettacolo, che l’ha consacrata imitatrice di buon valore. Gianna ha più o meno la mia età (non la diciamo, lei la porta molto bene), da bambina viveva in via Gobetti, vicino casa mia (via Gaeta), forse a giocare in piazza Dante ci saremo pure visti, ma ha lasciato Piombino per andare a vivere a Taranto che aveva appena sei anni e non ho fatto in tempo a conoscerla davvero. Poi lei ne ha fatte di cose interessanti, nella televisione degli anni Novanta, prima con Pippo Baudo (una puntata di Domenica In), quindi con il maestro Gigi Sabani, poi con Raffaella Carrà…

Da alcuni anni Gianna è tornata a Piombino, dove ha aperto l’Accademia Le Muse, vera e propria fucina di talenti che sta lanciando ragazzi e ragazze della nostra zona (e non solo) nel mondo del cinema, del teatro e della televisione. Tutto questo è molto bello, perché non tutte le persone che hanno avuto un talento in dono sono portate a lavorare per trasmetterlo agli altri. Gianna, invece, lo fa molto bene e proprio per questo raccoglie successi. 

Adesso è la volta di Sanremo Young, trasmissione televisiva condotta da Antonella Clerici, che ha avuto come protagoniste due allieve della sua Accademia: Maria Grazia Angelo Aschei (ingiustamente eliminata, ma farà strada lo stesso) e Tecla Insolia (che è in semifinale). Una delle ultime puntate del programma ci ha presentato Tecla impegnata in un duetto musicale insieme a un cantautore come Ron, abbiamo visto la quindicenne piombinese cantare Vorrei incontrarti tra cent’anni, senza sfigurare per niente al confronto con l’esperto musicista allievo di Lucio Dalla. Adesso siamo tutti qui che facciamo il tifo per lei, televotandola all’infinito per farla arrivare in finale, giudici e avversari permettendo.

Per il momento siamo rimasti estasiati dal suo sorriso ingenuo e meravigliato, da una determinazione fuori dal comune, da una bravura straordinaria che ci rende orgogliosi di essere suoi concittadini. Gianna Martorella può essere soddisfatta del lavoro che sta svolgendo, al servizio dell’arte e delle passioni dei giovani, che - qualunque cosa si possa dire - continuano a sognare e ad avere speranze per il futuro, proprio come un tempo. Non tutti gli adolescenti sono amorfi e abulici. Non tutti passano il tempo sdraiati a osservare uno piccolo schermo telefonico o una playstation. Ci sono anche ragazze come Tecla e come Maria Grazia, così come esistono persone come Gianna che lavorano per ottenere il meglio dai talenti in erba. 

“Sono felice che finalmente riusciamo a raccogliere dei frutti dopo aver seminato con tanta passione e con tanti sacrifici”, ci ha detto Gianna Martorella “ma quando ci sono l’impegno, la volontà e le persone giuste per questi allievi le soddisfazioni arrivano. Io e Le Muse siamo qui per questo…”. 

Complimenti sinceri. Siamo orgogliosi di avervi a Piombino.

Gordiano Lupi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Politica

Attualità