QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°14° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 13 novembre 2018

Politica sabato 08 settembre 2018 ore 09:43

Fabiani candidato alla segreteria del Pd Toscana

Valerio Fabiani

Parte da Livorno il percorso di Valerio Fabiani alle primarie. Tra le sostenitrice da Piombino l'assessora Carla Maestrini



PIOMBINO — Parte da Livorno il percorso del piombinese Valerio Fabiani che condurrà alle primate del 14 Ottobre per guida del Pd Toscana.

Dalla Bottega del Caffè in piazza del luogo pio Fabiani si dice pronto a offrire una nuova idea al partito.

"Il protagonista della giornata non sono io - ha scritto annunciando l'evento sui social - bensì il progetto che racconteremo e che metteremo a disposizione di un confronto largo dentro il Pd e fuori, per ricostruire una sinistra larga e plurale che torni a convincere e a vincere. Per arrivare ad archiviare questa stagione dominata dalla destra, serve a sinistra archiviare molto di quello che abbiamo conosciuto in questi anni (e non solo in questi ultimissimi anni) e scrivere una storia nuova. Domani partiamo. Dalla Toscana Ripartiamo".

Per Fabiani alla base della sua candidatura non ci sarebbe alcuna rivendicazione velleitaria o ambizione personale, ma la volontà di non tirarsi indietro e dare un contributo al percorso targato Pd.

Ad aver già firmato per la candidatura di Valerio Fabiani è l'attuale assessora all'Urbanistica del Comune di Piombino Carla Maestrini. "La rottura è stata con gli elettori, ma anche con i simpatizzanti. Siamo diventati odiosi e antipatici. Chiusi nelle nostre guerricciole di bassa lega. Incapaci di costruire futuro. Di allungare lo sguardo oltre a un presente frenetico, fatto di post e di like. - ha commentato Maestrini - L'ho fatto perché penso che Valerio, insieme al gruppo che è nato in questi mesi intorno a un progetto di ricostruzione di un centro sinistra più ampio e plurale, abbia le caratteristiche giuste per tutto questo. L'avevamo immaginato qui, in Val di Cornia, quando avevamo provato a costruire un asse più ampio, superando la dinamica sterile delle correnti da cognome del leader".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Politica