QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 16°20° 
Domani 14°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 22 aprile 2019

Attualità sabato 17 novembre 2018 ore 15:13

La scuola si rialza, tante donazioni dopo il furto

La gara di solidarietà ha già dato i suoi frutti. Te lo regalo Piombino dona la prima tv. Il grazie dalle due scuole che non si abbattono



PIOMBINO — Dopo il furto subito dalle scuole di piazza Dante si stanno moltiplicando le donazioni per riacquistare i materiali rubati e ridare speranza ai giovani studenti.

Ai 20mila euro stanziati dalla Regione, i 15mila euro dell'Aferpi e alle donazioni di Atm e Tiemme, si sono aggiunti in queste ore 10mila euro da parte della Magona. 

Il mondo associativo è già in fermento per fare la propria parte. L'associazione Te le regalo Piombino nella mattinata di sabato è andata scuola per donare un nuovo televisore alla scuola elementare Alighieri con tanto di pacchetto assicurativo in caso di furto e sbalzi di tensione elettrica. La stessa associazione ha organizzato per il 24 Novembre un banchetto di beneficenza per raccogliere altri fondi per acquistare strumentazione utile per la scuola media Guardi.

Altre associazioni del territorio hanno già dato la loro disponibilità, tra queste Le piazze che vorrei, il tavolo di quartiere Cotone Poggetto, l'Arci, la Pubblica Assistenza e Kiwanis per dirne alcune. A disposizione Permare, Parchi Val di Cornia, Soci Unicoop Tirreno e Conad. Attivi gli Iban per le donazioni volontarie.

"Grazie Piombino. - si legge sul sito della scuole elementare Dante Alighieri - A nome di tutta la Dante ringrazio la città che ci sta dando un aiuto concreto e importante a non abbatterci e continuare il nostro cammino insieme verso la cultura e la conoscenza. Non c'è una libera coscienza sociale, civile e democratica senza conoscenza e noi continueremo a lavorare per questo con grande impegno. Ciò che ci hanno portato via l'altra notte era frutto nel nostro sacrificio, ma non ci hanno rubato la speranza di esser migliori domani. L'elenco dei nostri sostenitori è già lungo. Grazie ancora per ciò che state facendo per noi".

"Non ci avete fatto nulla! La città colpita e offesa sta dimostrando una stretta vicinanza ed una grande solidarietà", si legge sul sito internet della scuola media Guardi annunciando che nelle prossime settimane saranno promosse una serie di iniziative in favore delle scuole.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli