QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°12° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Cronaca lunedì 31 ottobre 2016 ore 15:42

Grossista nei guai per la partita di alici e sarde

Sequestro della merce in magazzino e una multa da 1.500 euro. Complessivamente le multe della guardia costiera sono arrivate a quota 12mila euro



PIOMBINO — La Guardia Costiera ha effettuato un'articolata serie di controlli sulla filiera della pesca, dalla pesca alla distribuzione fino alla vendita. La campagna, denominata "Pesce d'ottobre" e coordinata dalla Direzione marittima della Toscana e dal Centro di controllo area pesca di Livorno, è arrivata anche a Piombino.

In città è stata sequestrata ad un grossista della zona più di sei chili di prodotti ittici. Si è trattato soprattutto di alici e sarde detenuti in magazzino con documentazione non conforme alle previsioni di legge che ne regolano dal tracciabilità. Al 57enne di Piombino è stata inflitta anche una sanzione amministrativa di 1.500 euro. Ma dai controlli effettuati in tutta la zona dai militari della guardia costiera piombinese si arriva a quota 12mila euro di multi e 70 chili di pesce di provenienza non certificata. 

L'operazione è la prima dall'entrata in vigore della nuova normativa che ha inasprito le sanzioni per la violazione in maniera di pesca.



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità