QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°14° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 19 maggio 2019

Politica giovedì 28 luglio 2016 ore 16:58

"Ha usato l'acciaio come cavallo di Troia"

Lo ha ripetuto il M5S a seguito del mancato incontro con Rebrab al Ministero dello Sviluppo economico per Aferpi. E chiamano in causa anche Rossi



PIOMBINO — "Rebrab latita e i giornali teorizzano altre possibili date di incontro tra i rappresentanti delle istituzioni e il presidente di Cevital. Noi chiediamo rispetto per 3 mila famiglie appese al filo dell''incertezza. Dov'è Rebrab?".

Così il consiglieri, regionali e comunali, del Movimento 5 Stelle si fanno sentire sulla mancata presenza del presidente di Cevital Issad Rebrab al Ministero dello Sviluppo Economico. 

"Nell'epoca delle mail e di Skype dobbiamo aspettare l'arrivo a piedi per vedere confermato o meno quanto abbiamo letto nei documenti regionali?".

Per il M5s basterebbe poco per confermare o meno tutti i dubbi che sono emerse attorno al nuovo piano industriale Aferpi presentato in Regione per la valutazione di impatto ambientale. Nel documento, oltre a un forno elettrico e 400 milioni di investimento, sarebbero emersi 600 esuberi.

"Lo ripetiamo: - ha aggiunto il M5s - se confermato Cevital ha usato l'acciaio come cavallo di troia per puntare all'import export, suo core business, sfruttando una delle poche aree reindustrializzabili del mediterraneo con un porto accanto. Se tutto questo sarà confermato Rossi dovrebbe mantenere, per una volta nella vita, la parola data e chiudere qui la sua vita politica".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Elezioni