QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 3° 
Domani -2°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 16 dicembre 2018

Attualità domenica 28 ottobre 2018 ore 07:00

Parlando con Sarah, l'azzurra del volley

La diciassettenne piombinese si gode il suo buen retiro dopo l'argento mondiale con le azzurre del volley e si racconta su #tuttoPIOMBINO



PIOMBINO — Sarah Luisa Fahr, classe 2001, è piombinese a tutti gli effetti, perché è cresciuta sportivamente nel Volley Piombino, allenata prima da Enrico Palermo poi da Maurizio Vittorini. Abbiamo scambiato alcune battute con lei dopo la bellissima esperienza della medaglia d'argento al mondiale, conquistata a soli 17 anni.

Riportiamo quanto ci ha detto appena arrivata a Piombino dopo la trasferta giapponese, dal suo buen retiro, nelle campagne dei Diaccioni, che definisce la sua pace dei sensi

“Sono arrivata in Italia dalla Germania per via del lavoro di mio padre, in un primo tempo ci siamo stabiliti all’Isola d’Elba, ma ci abbiamo vissuto soltanto un anno perché dove abitavamo tutti parlavano tedesco e mia madre voleva imparare l’italiano. Per questo ci siamo trasferiti a Piombino che poco a poco è diventata la mia città, la mia casa, il luogo dove tornare. Ho sempre amato la ginnastica artistica e il volley; da piccola mi sono dedicata con passione soprattutto alla prima, ma all'età di dieci anni ho deciso di praticare solo pallavolo, più adatta alla mia altezza. Poi la mia migliore amica di quei tempi giocava nel Volley Piombino e io volevo stare con lei

Ho fatto tutta la trafila delle giovanili, dalla Under 12 alla Under 16, entrando nel giro della Prima Divisione a soli 13 anni. La mia prima esperienza importante è stata nel 2014 con il Trofeo delle Province, nella selezione toscana, poi ho fatto il Trofeo delle Regioni, dove sono stata notata da alcuni selezionatori che mi hanno inserita nel giro della nazionale. Il mondiale Under 19 che abbiamo vinto è stata un’esperienza figa, prima ho fatto un Europeo da non protagonista e recentemente (il 10 Settembre) abbiamo vinto un campionato europeo Under 19. Adesso è arrivato questo argento, conquistato nel mondo delle grandi, che credevo diverso, pensavo che ognuna vedesse solo il proprio successo, che ci fosse egoismo, invece sono stata accolta molto bene. 

Sono entrata a far parte di un bel gruppo dove ho stretto legami importanti; non sempre è stato tutto facile, anzi abbiamo attraversato momenti difficili, che abbiamo superato unendo le forze. Credo che il legame che esiste tra di noi si sia visto anche in televisione e che sia stato questo il motivo per cui tanti italiani ci hanno seguite e hanno provato simpatia per la Nazionale. Nonostante un po' di rammarico per come è finita con la Serbia resta una grande esperienza, anche perché sappiamo che possiamo dare qualcosa in più per raggiungere il top”. 

Brava Sarah, che siamo orgogliosi di avere come cittadina piombinese, rimasta modesta e spontanea nonostante il successo, che ci ha risposto subito dal suo profilo Instagram dandoci con fiducia il numero di telefono per poter parlare con lei. Un esempio per i nostri giovani che fanno sport, come un esempio importante è stata questa Nazionale di volley delle ragazze terribili.

Gordiano Lupi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro