QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 18°30° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 29 luglio 2016

Cronaca martedì 12 gennaio 2016 ore 11:01

Se dici vento, dici danno

Le forti raffiche hanno creato molti disagi in Val di Cornia. Le segnalazioni arrivano principalmente dalla costa, Enel e vigili del fuoco a lavoro

PIOMBINO — Il vento continua a sferzare. Il Libeccio, lungo la costa a nord della Toscana, ha toccato anche i 118,5 chilometri orari. E Piombino non è stata risparmiata. 

Nella primissima mattinata di oggi, martedì 12 gennaio, le forti raffiche di vento hanno provocato la caduta di alberi ad alto fusto su alcune campate elettriche aeree di media tensione causando disservizi a macchia di leopardo in zone rurali e costiere comprese tra i Comuni di Piombino, Campiglia Marittima e San Vincenzo, coinvolte Populonia, Baratti, Bottegone, Magona, Rimigliano e aree limitrofe alimentate dalla linea di media tensione denominata “Cecchini” i cui conduttori sono stati travolti in più punti.

Le squadre operative Enel, coadiuvate dalla Zona di Livorno e dai Centri Operativi di Firenze e di Livorno, stanno operando per ripristinare il servizio elettrico, sia attraverso la riparazione immediata delle linee e l’installazione di gruppi elettrogeni a cui seguirà la risoluzione definitiva.

Intanto, anche i vigili del fuoco stanno intervenendo a seguito di diverse segnalazioni relative a danni in abitazioni e tetti. I pompieri, infatti, durante la mattinata sono dovuti intervenire per lo sventramento di una veranda in piazza della Costituzione e per la messa in sicurezza di un tetto in via Boccaccio.

Nelle strade la situazione non è da meno, pini caduti in via Dalmazia e a Calamoresca. A San Vincenzo si è dovuto addirittura chiudere la Principessa.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata

Tag