QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 12 dicembre 2019

Attualità venerdì 22 giugno 2018 ore 19:33

“Sempre sostenuto e sosteniamo tutti i lavoratori"

Parla il primo cittadino Massimo Giuliani in merito alla rimozione dello striscione del Camping Cig posto alla rotonda della Sol



PIOMBINO — Polemiche per la rimozione dello striscione del Camping Cig dalla rotonda della Sol. Il sindaco Massimo Giuliani è intervenuto per spiegare le motivazioni che hanno portato a togliere le striscione posizionato sulla recinzione dello stabilimento Sol (leggi qui sotto gli articoli correlati).

“Premetto che il nostro regolamento di Polizia Municipale, rivisto nel 2015, vieta l'affissione di striscioni o qualsiasi altro oggetto simile anche in spazi privati, in assenza di autorizzazione da parte del Comune. Nonostante questo, per quattro anni, l'associazione Camping Cig ha potuto utilizzare gli spazi pubblici, anche adiacenti a monumenti importanti in centro città, per allestire gazebo, tende, fare iniziative, promuovere i propri messaggi, senza alcun intralcio da parte dell'amministrazione comunale che, al contrario, ha sempre dato il suo supporto in tal senso. - ha ricordato il primo cittadino - Anzi il momento dell'occupazione della sala consiliare ha certamente rappresentato un'esperienza importante per dare visibilità alla lotta dei lavoratori, e non mi sembra che sia mancata la collaborazione del Comune. Voglio ricordare che dal 2014, e non in maniera sporadica, l'Amministrazione comunale ha permesso la collocazione di striscioni, gazebo, svolgimento di manifestazioni alla rotonda Sol, nei giardini di via Medaglie d'Oro, nella sala consiliare del palazzo comunale, al Rivellino, a ridosso del palazzo comunale". 

"Questa volta siamo venuti incontro alle numerose richieste di cittadini che ci hanno interrogato in questi giorni sull'opportunità di continuare a utilizzare la rotonda all'entrata di Piombino per quel tipo di messaggi, avanzando dei dubbi legittimi sull'immagine che ne può derivare, soprattutto nel periodo estivo. - ha aggiunto - Si tratta infatti dell'unica strada di accesso alla città, rispetto alla quale stiamo lavorando perché non rimanga tale.
La rimozione è stata effettuata inoltre dopo che l'associazione Camping Cig era stata invitata dal Commissariato a togliere lo striscione, senza però alcun risultato". 

"In ogni caso abbiamo permesso che restasse fino ad oggi, e non è stato per un periodo breve, proprio per dare voce ai lavoratori che si riconoscono nel Camping Cig, così come l'abbiamo permesso per alcuni giorni anche ai lavoratori di Rimateria. - e ha concluso - Riteniamo opportuno che da ora in avanti quello spazio debba essere adeguatamente regolamentato e che comunque ogni affissione debba essere necessariamente autorizzata dalla Polizia municipale, per un periodo che abbia un termine".

Sul dubbio che l'Amministrazione tratti in maniera diversa i suoi lavoratori? "Un'accusa che non è suffragata assolutamente dai fatti, sulla base di quanto detto fino ad ora e che mira a strumentalizzare la vicenda. - ha risposto Giuliani alla nota dei 5 Stelle - In realtà siamo una città complessa e l'obiettivo dell'amministrazione comunale è e rimane quello di venire incontro all'interesse generale, cercando di sostenere le esigenze di tutti i lavoratori, di qualsiasi azienda e di qualsiasi categoria, e di tutta la comunità, come ha cercato di fare fino ad ora”.



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità