comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:59 METEO:PIOMBINO10°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Myrta Merlino ospita il compagno Marco Tardelli: «Ti presento come campione del mondo?», «Posso darti del tu?»

Attualità martedì 26 aprile 2016 ore 17:50

Vivere il durante e dopo di noi

Famiglia, istituzioni e operatori accendono i riflettori sul "durante e dopo di noi", un argomento con il quale la Val di Cornia deve fare i conti



PIOMBINO — "Vivere.. il durante e dopo di noi” è questo il tema dell'incontro che si svolgerà venerdì 29 aprile, dalle ore 14.30, presso il centro giovani De Andrè. L'iniziativa è promossa dalle associazioni La Provvidenza onlus e Ci sono anch'io onlus.

L'argomento, molto sentito a livello nazionale, a raggiunto l'interesse della Val di Cornia che ha deciso si promuovere un incontro dedicato proprio alle famiglie che oltre a preoccuparsi del presente devono pensare a cosa succederà quando i figli rimarranno soli.

"Che ne sarà di mio figlio quando io non sarò più in grado di occuparmi di lui o non ci sarò più?", è questa infatti la domanda più frequente che i genitori di persone con disabilità si pongono pensando al futuro dei loro figli.

A livello nazionale è stato approvato a inizio febbraio il disegno per colmare il vuoto normativo sul tema. Le associazioni allora, sollecitate dalle famiglie, inventano e sperimentano soluzioni per non farsi cogliere da quel “dopo” impreparate.

Nel nostro territorio esiste già una Casa Famiglia dal 2008 realizzata con il contributo di volontari, istituzioni, aziende e fondazioni bancarie e cooperative. Ma di quante strutture e di che tipologia ha ancora bisogno la Val di Cornia?

Con il convegno si tenterà di cogliere la realtà territoriale e di far emergere i bisogni e le aspettative su un tema che sta diventando sempre più un'emergenza.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro

Attualità