QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 25°30° 
Domani 24°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 21 luglio 2019

Politica martedì 04 settembre 2018 ore 19:03

La lente dei 5 Stelle sul porto di Piombino

Dopo lo stop della tratta commerciale per la Sardegna e i numeri diffusi dall'Autorità portuale, i pentastellati vogliono approfondire la situazione



PIOMBINO — "E’ notizia di questi giorni il saluto che Moby, nella linea commerciale Piombino - Sardegna, ha dato alla nostra città, lasciando sul campo un altro vuoto in un luogo in cui la ricerca di un nuovo impiego diventa sempre più una lotteria". Così il Movimento 5 Stelle si è espresso in merito alla decisione spiegata anche dall'amministratore delegato del gruppo.

"Davanti a questa notizia ci domandiamo perché un porto, che dovrebbe essere il nuovo volano del territorio, oggi non è più giudicato interessante e appetibile da chi per anni ha operato sulle sue banchine. - hanno aggiunto - Invitiamo tutti pertanto a guardare con attenzione a questa pericolosa spia che si è accesa, a non sottovalutarla per ricercare la causa del problema e, soprattutto, trovarne velocemente la soluzione".

Meno di un mese fa il Movimento 5 Stelle assieme al capogruppo regionale Giacomo Giannarelli ha incontrato il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale Del Mar Tirreno Settentrionale, l'ingegner Stefano Corsini. "In quell'occasione, - hanno ricordato i pentastellati - oltre a controllare insieme lo stato di avanzamento dei cantieri, lo ha invitato ad attivarsi velocemente nella ricerca di nuovi imprenditori pronti a sbarcare con le loro merci qui, sulle banchine di Piombino". 

"In conseguenza della fusione della Port Autorithy di Piombino con quella di Livorno ci aspettiamo nel prossimo futuro molto di più di quello che abbiamo avuto fino ad oggi, - hanno aggiunto - noi auspichiamo un vero sodalizio tra Livorno e Piombino, che permetta di conquistare insieme nuovi traffici commerciali da redistribuire su entrambi i porti". 

Nel 2017 i porti dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, hanno movimentato complessivamente 41.070.163 tonnellate di merce, il porto di Livorno ha contribuito con 33.702.171 tonnellate, Piombino con 4.787.206 (consulta qui i dati). "Queste cifre evidenziano in maniera lampante come il porto di Livorno detenga l’82 per cento del traffico globale dell’Autorità di Sistema, mentre Piombino solo il 12 per cento. - hanno commentato - Ci aspettiamo quindi dall’Autorità di Sistema Portuale Del Mar Tirreno Settentrionale una soluzione per frenare la perdita occupazionale che genererà la cancellazione della rotta commerciale Piombino - Sardegna". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità