QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani -1°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 febbraio 2019

Attualità giovedì 07 settembre 2017 ore 09:57

Rifiuti, riunione a Suvereto e Chiarei dà forfait

Foto di repertorio

Il tavolo è stato convocato dall'assessora di Suvereto Pasquini. Oltre a Castagneto, manca all'appello Piombino e il motivo è strettamente politico



SUVERETO — Il 6 settembre si sarebbe dovuta svolgere una riunione dedicata al tema rifiuti. A chiamare a raccolta i sindaci di tutta la Val di Cornia è stata l'assessore Jessica Pasquini del Comune di Suvereto. All'appello hanno però risposto solo i rappresentanti dei Comuni di San Vincenzo e Campiglia Marittima; assenti i rappresentanti dei Comuni di Castagneto e Piombino. Se da Castagneto non è pervenuta alcuna risposta, l'assessore di Piombino Marco Chiarei ha provveduto a fornire le motivazioni della sua mancata partecipazione.

"Marco Chiarei ha comunicato il suo netto rifiuto a partecipare alla riunione, tirando in ballo rapporti politici di scontro tra i sindaci di Suvereto e Piombino che niente avevano a che vedere con l’incontro sul tema rifiuti né possono giustificare un simile comportamento, peraltro contrario a qualsiasi spirito di sovracomunalità e coordinamento, ed accusando il Comune di Suvereto di aver dimostrato scarsa partecipazione agli incontri avvenuti sul tema a cui invece Suvereto non è mai stato invitato", ha riferito Pasquini.

L'obiettivo dell'incontro era intavolare l'elaborazione di linee strategiche e di indirizzo condivise per la stesura del Piano di riorganizzazione dei servizi di area per i Comuni della Val di Cornia entrati nell'Ato Sud. Insomma, sarebbe stato un confronto tra amministratori per capire gli effetti del passaggio di Ato, registrare gli eventuali problemi e valutare proposte. Tutto questo è stato intanto avviato, in maniera serena e costruttiva, con gli assessori Vito Bartalesi e Antonio Russo, ma per Pasquini rimane la necessità di riconvocare il tavolo con la speranza che tutti i comuni coinvolti prendano parte.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Politica

Politica