QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°25° 
Domani 19°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 16 giugno 2019

Attualità lunedì 19 marzo 2018 ore 17:23

I dischetti di plastica arrivati anche in Toscana

Dalle coste campane e del basso Lazio, i dischetti di plastica sono stati avvistati anche sulle spiagge grossetane e livornesi



SAN VINCENZO — Era il 16 di Marzo quando i primi dischetti di plastica sono stati visti sulle spiagge da Napoli ad Anzio, Campania e basso Lazio. Il caso ha suscitato sin da subito preoccupazione per le conseguenze ambientali che si potrebbero ripercuotere su tutto il litorale tirrenico.

Mentre si cerca di capire l'origine e l'entità di questi oggetti riversati a migliaia sulle spiagge, i dischetti di plastica sono arrivati anche in Toscana. Nel weekend avvistati nel grossetano e oggi le prime segnalazioni anche da San Vincenzo e Piombino.

A seguire da vicino la vicenda le associazioni ambientalistiche. Il Codacons ha presentato un esposto alle Procure della Repubblica di Napoli, Salerno, Latina, Roma, Civitavecchia e Grosseto chiedendo di aprire indagini urgenti sul territorio. Si parla di disastro ambientale in relazione agli effetti su flora, fauna e paesaggio.

Rimane però il mistero su cosa siano questi dischetti di plastica e la loro provenienza. Quattro centimetri e mezzo di diametro e due millimetri di spessore, inizialmente si era pensato a cialde del caffè, ma la loro forma sarebbe anche simile a quella dei filtri utilizzati nelle vasche di decantazione dei depuratori. Che sia il materiale perso da un container o altro? 

Intanto il caso finisce all'attenzione della magistratura e le segnalazioni si vanno moltiplicando.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Politica

Sport