QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°26° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 19 agosto 2019

Attualità mercoledì 21 ottobre 2015 ore 16:20

Sostegno alle famiglie per le scuole paritarie

Un sostegno importante per le famiglie più deboli rivolto ai bambini dai 3 ai 6 anni che frequentano le scuole dell’infanzia paritarie private.



PIOMBINO — Per il Comune di Piombino dunque, si tratta di bambini che frequentano la scuola dell’infanzia “San Francesco” o la scuola “Spranger”.

La Regione Toscana ha pubblicato un avviso pubblico con il quale si prevede l’assegnazione di buoni scuola da utilizzare per l’anno scolastico in corso, a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia private che siano convenzionate con le amministrazioni comunali.

Per poter usufruire di questa possibilità, la famiglia deve avere ISEE inferiore o uguale a 30mila euro e non deve beneficiare di altri rimborsi o sovvenzioni economiche della stessa tipologia, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta.

I buoni scuola verranno concessi in base ad alcuni parametri di reddito. In particolare, con ISEE fino a 17.999,99 euro potrà essere concesso un contributo fino a un massimo di 100 euro mensili per bambino. Con ISEE da 18.000 a 23.999,99 il contributo massimo sarà di 50 euro mensili, da 24.000 fino a 30.000 fino a 30 euro mensili.

I buoni scuola consistono infatti in una riduzione del costo sostenuto dalle famiglie per le rette, applicata dai soggetti gestori delle scuole. Il contributo regionale verrà infatti assegnato ai Comuni che lo erogheranno ai soggetti gestori delle scuole private.

La domanda dovrà essere presentata entro venerdì 6 novembre presso l’ufficio Scuola del Comune di Piombino. La graduatoria provvisoria verrà pubblicata il 10 novembre e quella definitiva il 18 novembre.

Info: ufficio Pubblica istruzione lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 13,30. Il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 17,30. tel. 0565 63459; 63297; 63394.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità