comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 22°24° 
Domani 21°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 04 agosto 2020
corriere tv
Coronavirus, l'Oms ammette: «Non abbiamo un piano B rispetto al vaccino»

Cultura sabato 30 luglio 2016 ore 16:12

Salce racconta Salce in una doppia performance

Emanuele Salce

Doppio appuntamento con il grande cinema e il teatro a Suvereto sulle orme di Emanuele Salce figlio del grande regista Luciano



SUVERETO — Domenica 31 luglio ore 21.30, il Chiostro di San Francesco sarà impreziosito da Emanuele Salce, figlio del grande regista Luciano Salce. Durante la serata sarà proiettato il documentario "L'uomo dalla bocca storta", alla presenza del regista Andrea Pergolati, che vede appunto Salce protagonista. In un’ora di filmati viene racconta il padre a partire da lettere, racconti e aneddoti di chi l'ha conosciuto da vicino.

Lunedì 1 agosto, invece, in piazza D'annunzio alle ore 21.30 si terrà  lo spettacolo teatrale “Mumble Mumble ovvero Confessioni di un Orfano d'arte” ricordi surreali, grotteschi, ironici. Un racconto ironico, dissacrante, intimo, coraggioso: una tragicomica confessione di un orfano d'arte. La narrazione divertente di due funerali e mezzo. Emanuele Salce, con l'ironia e la verve che lo caratterizzano, è il narratore di tre morti: quella di suo padre naturale, il regista Luciano Salce, quella del secondo marito di sua madre e suo padre adottivo, Vittorio Gassman e, infine, quella metaforica: la sua. A fare da contraltare l'ironico e discreto personaggio-spettatore Paolo Giommarelli, ora complice, ora provocatore di una confessione che narra di personaggi pubblici e allo stesso tempo teneramente privati.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità