QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°14° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 19 novembre 2019

Spettacoli martedì 02 agosto 2016 ore 19:44

La comicità dissacrante di Montanini in piazza

Giorgio Montanini

La comicità dell'artista del programma di Rai3 “Nemico Pubblico” arriva in piazza nel borgo di Suvereto con una serata a ingresso libero



SUVERETO — Il 3 agosto alle 21.30, nel centro storico di Suvereto arriva Giorgio Montanini con “Per quello che vale...” lo spettacolo che sta portando in giro per l'Italia dopo il successo della Terza Edizione di Nemico Pubblico (Rai3).

“Giorgio Montanini - ha presentato il sindaco Giuliano Parodi, con delega alla cultura - è uno stand-up comedian, autore e attore. É uno dei pochi rappresentanti della stand up comedy in Italia. Nel 2008 è entrato a far parte del gruppo Satiriasi. Nel 2011 ha portato in scena in diversi teatri italiani il suo primo spettacolo dal titolo Nibiru e, negli anni successivi, Un uomo qualunque. Nel 2013, nel programma di Rai2 #Aggratis!, è stato ospite fisso, nonché autore dei testi della trasmissione. Nel 2014 è stato il protagonista assoluto di Nemico Pubblico su Rai 3, la sua prima trasmissione televisiva. Nello stesso anno, con tutto il gruppo di Satiriasi, ha riscosso grande successo di pubblico su Sky (Comedy Central) con Stand Up Comedy, un programma innovativo che ha portato la stand up comedy in tv. Dato il successo, la trasmissione è stata confermata anche nel 2015. Sempre nel 2014, su Rai 3, ha curato la copertina satirica del talk show Ballarò, in sostituzione di Maurizio Crozza. Dato il successo registrato nelle prime due edizione è stato nuovamente il protagonista di Nemico Pubblico, la terza stagione andrà in onda da giugno a settembre 2016”.

La satira in più di duemilacinquecento anni, non ha mai rovesciato un governo, cambiato una legge, modificato un comma, aggiunto una postilla. I cambiamenti li fa la classe politica, classe politica eletta dai cittadini, ossia dal pubblico. Così viene presentato lo spettacolo che riecheggerà nel centro del borgo.



Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica