QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°23° 
Domani 19°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 20 settembre 2019

Attualità giovedì 08 agosto 2019 ore 15:47

Apritiborgo 2019, che lo spettacolo abbia inizio

La memoria è conoscenza, questo il filo conduttore della manifestazione che impreziosisce il borgo di arte, cultura e spettacolo



CAMPIGLIA MARITTIMA — La quindicesima edizione di Apritiborgo! ABC Festival si prepara ad essere un concentrato di spettacolo e animazione sotto l'egida della memoria e della conoscenza. Questo, infatti, il filo conduttore della manifestazione che animerà il borgo dall'11 al 15 Agosto con un calendario eventi all'insegna del divertimento che promette di accontentare il grande pubblico. 

"Cinque giorni ma un anno di impegno e progettazione", ha esordito la sindaca Alberta Ticciati che ha sottolineato come la manifestazione abbia anche quest'anno ottenuto il riconoscimento del Ministero, il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Livorno sinonimo dell'alto livello che questa manifestazione riesce a mantenere anno dopo anno. "Quest’anno il festival è incentrato sul tema della memoria. - ha aggiunto - Tema importante soprattutto in questo momento storico. Conoscenza e coscienza che rivedrete attraverso gli spettacoli in programma che hanno il merito di comunicare quanto siano importanti le radici e le storie alle nostre spalle per poter capire il presente e costruire il futuro".

Anche quest'anno la direzione artistica è stata affidata ad Alberto Masoni di Terzostudio che ha illustrato la carrellata di spettacoli, piccole performance teatrali, acrobati, clown, giochi della tradizione, comici in azione e la banda itinerante, che impreziosiranno le vie, le piazze e i luoghi simbolo del centro storico. Oltre 40 esibizioni ogni sera in un borgo arricchito dalle immagini storiche di Campiglia, che restituiranno ai visitatori spaccati di storia locale. Legato al passato di Campiglia anche lo spettacolo Il guanto di velluto, in scena in piazza Benifei con Samuele Boncompagni, una storia di pugni e cazzotti di Emilio Guardavilla ambientata nella Campiglia degli anni '50. 

Anche questa edizione gode della collaborazione dell'Accademia di Belle Arti di Firenze per la realizzazione di alcune scenografie nell'ambito del progetto Campiglia Accademia e dell'Ente Valorizzazione Campiglia. Oltre agli spettacoli in programma sarà possibile gustare i sapori della tradizione nella via del gusto (piazza Mazzini, da Porta Fiorentina a Palazzo Pretorio, via Cavour e la Rocca) e curiosare nel mercatino dell'artigianato allestito in piazza Mazzini, via Buozzi e la Rocca.

"Ogni anno è una conquista che noi facciamo. - ha aggiunto la sindaca Ticciati - Già stiamo pensando al prossimo anno per poter capire come attualizzare ulteriormente il festival perché è un tesoro da salvaguardare".

Quindi dall'11 Agosto biglietterie aperte dalle ore 18 alle 23 in via Buozzi e via Roma. Il biglietto di ingresso giornaliero è al costo di 10 euro intero e 5 ridotto (per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni e i residenti di Campiglia fuori dal centro storico). Ingresso gratuito per bambini fino a 10 anni, i residenti del centro storico e vie limitrofe, i turisti del centro storico, titolari e dipendenti che lavorano nel borgo (necessario presentare il pass nominale richiesto alla Polizia municipale o all'Urp). Prevista la possibilità di fare un abbonamento per l'intera durata della manifestazione al costo di 25 euro, 10 ridotto.

Per raggiungere il festival è attivo il bus navetta gratuito dai parcheggi di Campiglia o con partenza da Venturina alle 20 o alle 21 (zona fiera, scuole Marconi, via dei molini c/o stadio, Cafaggio e ritorno) e il servizio taxi.



Tag

Pd, Marcucci: «Scelta di Renzi sbagliata, io resto e metto a disposizione mio ruolo capogruppo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità