QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°25° 
Domani 12°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 28 settembre 2016

Attualità mercoledì 13 gennaio 2016 ore 18:08

Il carciofo di Venturina in tv

Fritto, sottolio o in una pralina di cioccolato bianco. Queste sono solo alcune delle versioni del carciofo presentato alle telecamere di Rai Uno

CAMPIGLIA MARITTIMA — Il prodotto tipico è stato protagonista di due collegamenti in diretta con la trasmissione "A conti fatti - la parola a voi" su Rai Uno. 

Così a casa Scaloni in Casalappi, che come molte altre aziende produce carciofi da anni, grazie a Stefania Scaloni è stato trovato un punto di riferimento fisico per il set e per il reperimento della materia prima. 

L'inviata Serena Magnanensi ha mostrato le varie preparazioni su una tavola imbandita, i carciofi fritti in cottura e quelli sottolio fatti dalla signora Edi, mamma di Stefania; sulla tavola dei dolci le praline di cioccolato bianco con il cuore di carciofo di Domenico D’Affronto e i vini illustrati da Davide Aytano

Grazie al geologo Angiolo Fedeli si sono scoperte le caratteristiche dei terreni che permettono alle piante di sviluppare bene dando ottimi frutti. L’associazione Sei venturinese se... con le sue volontarie ha cucinato tante prelibatezze ed ha anche colto al volo l’occasione per promuovere la terza edizione del Carciofo Pride del prossimo 24 aprile. Il breve spazio della diretta ha mostrato l’essenziale, ma l’inviata serena Magnanensi e gli operatori di Rai Uno hanno girato altri video che sono stati postati sulla pagina Facebook della trasmissione “A conti fatti”. 

Ricca la gamma dei piatti preparati dalle volontarie: crostini con patè di carciofo, tortelli ai carciofi, lasagne, crespelle, frittate, torte salate, carne in crosta con contorno di carciofi fritti, ripieni, arrosto e lessi, costate dolci ai carciofi e pralina di cioccolato bianco con cuore di carciofo. Vino e carciofo sono un abbinamento difficile, ma il carciofo della val di Cornia è meno amaro degli altri, nasce in un terreno ricco di potassio, ferro e poi lo zolfo, anche in piccole quantità, che fa si che si elabori la vitamina B1, altre componenti come manganese e magnesio arricchiscono ulteriormente il nostro prodotto. Negli ultimi anni oltre al tradizionale carciofo violetto primaverile, si sono sviluppate altre varietà che si raccolgono in autunno e in inverno, permettendo di anticipare e allungare la stagione a vantaggio del potenziamento del settore agricolo con un prodotto gustoso e molto salutare. 

Tag