QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°19° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 15 settembre 2019

Attualità mercoledì 27 giugno 2018 ore 12:05

Quale logica, la nuova Ztl suscita altri dubbi

Questa volta è il Comitato per Campiglia: "Non si parla di bello o brutto, ma di coerente o meno, di scopi raggiunti o mancati"



CAMPIGLIA MARITTIMA — A pochi giorni dall'inaugurazione della nuova ztl di Venturina il Comitato per Campiglia offre il suo punto di vista sul progetto che ha scatenato molte polemiche e pareri discordanti. 

Il Comitato, coordinato dall'architetto Alberto Primi, non dice se la soluzione sia bella o brutta, ma vuole discutere se il progetto realizzato sia coerente o meno, se gli scopi siano raggiunti o mancati e se la composizione architettonica sia corretta o meno. 

"Lo scopo dichiarato della riqualificazione è quello di recuperare il ruolo originario di centro cittadino attraverso una nuova rilettura. In pratica l'intervento è finalizzato a rendere esclusivamente pedonale poco più del 20 per cento di via Indipendenza (circa mq. 800) e di progettare largo Sbarretti ed il suo collegamento con via Indipendenza per altri mq. 800 circa. Tutto ciò è stato risolto, spostando una serie di panettoni in cemento per escludere il traffico da questa area e deviarlo verso via Trieste e via Fratelli Bandiera", ha commentato Primi.

"Per la riqualificazione è stato proposto di aumentare il numero e le tipologie di arredi urbani. Così alle panchine esistenti, ai paletti in ferro e catene, a colonnini in calcestruzzo corredati da ringhiere in ferro a croce, a fioriere in calcestruzzo, ai lampioni in ferro, si aggiungono ora poltrone e divani in ferro e legno, 3 pergolati in ferro e rampicanti, quattro totem sempre in ferro e rampicanti e sei sculture luminose. Il tutto risulta privo di relazioni dato che si è sovrapposto una soluzione formale all'altra preesistente senza che esse siano minimamente coerenti. - ha aggiunto a nome del Comitato - I pergolati e salottino con la loro sottesa componente rurale, sono estranei al tutto, i totem che sarebbero una ottima soluzione per segnalare le variazioni di ingressi nell'area del centro, risultano inutili perché un po' di rampicanti non sono in grado di essere percepiti come significativi. L'unica cosa che anche da lontano colpisce e incuriosisce sono le sculture luminose che effettivamente rappresentano un elemento eccezionale e in grado di evidenziare il centro".

Il risultato? Una parte pedonale ridotta a un fazzoletto e la sensazione che spostando i panettoni in cemento e qualche altro intervento la situazione possa tornare come prima. 

"Il fatto che non si è voluto buttare via nulla, dimostra che questa opera in fondo non la voleva nessuno; non la volevano i commercianti evidentemente impauriti per una ricaduta negativa sul lavoro, e il Comune non ha avuto il coraggio necessario di arrivare fino in fondo con scelte precise facendo in modo che spostando qualche panettone in cemento, tutto tornerà come prima. - e si prosegue - Un discorso a parte vale per Largo Sbarretti dove gli architetti hanno potuto fare un progetto che aveva una logica compositiva anche se cambiata in fase di realizzazione. L'aspetto negativo della realizzazione è stato il fatto che largo Sbarretti continua ad essere separato ed estraneo al centro di via Indipendenza. Sarebbe bastato realizzare una pavimentazione unitaria nell'area pedonale e nello slargo per facilitare una percezione di unitarietà che oggi non esiste. Resta poi la domanda se fosse necessario definire in maniera rigida e immodificabile uno spazio che fino ad ora serviva ai ragazzi per tirare quattro calci al pallone. Speriamo che il Comune riesca a gestire questo spazio in modo che non diventi in poco tempo del tutto inutile e che la fontana non muoia come tutte le fontane di Campiglia e Venturina Terme".

Per quanto riguarda l'opera pittorica che il Comune ha commissionato all'Accademia di Firenze per completare l'assetto di largo Sbarretti, il Comitato ha delle perplessità, magari preferendo uno sfondo bianco utile alle proiezioni piuttosto che un'opera che non rispecchi la storia di Venturina.



Tag

Ocean Viking, Salvini: "Con Conte Italia campo profughi d'Europa"

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Sport

Attualità

Attualità