QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°16° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 22 marzo 2019

Attualità venerdì 10 febbraio 2017 ore 18:29

Scuola, il M5s chiama a raccolta i genitori

Foto di repertorio

Il M5s organizza un incontro con i genitori per concertare delle proposte valide da sottoporre all'Amministrazione comunale contro la chiusura



CAMPIGLIA MARITTIMA — Sulla riorganizzazione scolastica, nonostante l'Amministrazione tira dritto sulla sua proposta, l'opinione pubblica si va sempre più interessando alle sorti della scuola dell'infanzia di Campiglia. 

E’ sulla scia di questo interesse manifestatosi anche durante l’assemblea svoltasi il primo febbraio nelle sale del Centro Civico Mannelli, il M5S ha organizzato un incontro aperto a tutti i genitori dei bambini che frequentano già o frequenteranno in futuro le scuole dell'infanzia del Comune di Campiglia Marittima. 

L'invito è per lunedì 13 febbraio alle ore 21 presso la saletta comunale La Pira. L'occasione sarà un confronto per valutare eventuali alternative da proporre all'Amministrazione.

"Questa iniziativa nasce dall’esigenza di formulare soluzioni alternative a quelle comunicate dalla nostra Amministrazione, al fine di apportare proposte concrete a supporto di un’opposizione già ampiamente condivisa, in merito alla questione della riorganizzazione del tessuto scolastico del comune. - si legge in una nota pubblicata sulla pagina Facebook del Movimento - Partendo dai numeri già resi noti inerenti sia il previsto calo demografico che le spese necessarie per mantenere attivo il plesso scolastico, il Movimento 5 Stelle intende confrontarsi con i cittadini coinvolti per modulare progetti necessari e inequivocabilmente sostenibili nel chiaro intento di fermare l'imminente chiusura della sezione di Coltie e di una delle 2 sezioni della scuola dell’Infanzia di Campiglia Marittima ed esorcizzare l’eventuale chiusura totale rimandandola il più a lungo possibile".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Lavoro