QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 18°19° 
Domani 17°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità venerdì 07 ottobre 2016 ore 10:14

Da approfondire sicurezza e rischio idraulico

Rossana Soffritti

Si è svolto in Regione l'incontro sulle interferenze grandi infrastrutture nel rischio idraulico del territorio. La sindaca Soffritti all'appello



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il complesso scenario della sicurezza del territorio e del rischio idraulico era alla base del confronto in Regione con l’assessora all’Ambiente e difesa del suolo Federica Fratoni che ha convocato la sindaca di Campiglia Marittima Rossana Soffritti come rappresentante del Consiglio delle Autonomie Locali, il Consorzio di Bonifica, l’Anas e Rfi.

L’incontro è avvenuto dopo un primo passaggio fatto con il consigliere regionale Gianni Anselmi e i referenti regionali. Ieri l’assessora Fratoni ha dato la massima disponibilità della Regione a definire e supportare il processo di coinvolgimento di tutti gli enti in questa sinergia fondamentale per garantire maggiore sicurezza rispetto al rischio idraulico nell’area di competenza del Consorzio.

La riunione ha avuto come esito l’affidamento al Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa il compito di aprire un tavolo di approfondimento, quindi in tempi molto brevi, insieme ad Anas e Rfi si analizzerà il lavoro già sulla carta, predisposto dal Consorzio di Bonifica stesso, per individuare le manutenzioni da effettuare in via prioritaria e programmare un piano d’interventi da calendarizzare in base al quadro completo dello stato del territorio aggiornandolo con le eventuali varie trasformazioni.

La sindaca di Campiglia ha espresso soddisfazione per l’incontro e ha sottolineato che ciò rappresenta una buona pratica nel gestire la complessità del territorio mettendo ognuno nella condizione di operare in maniera coordinata. 

"Solo con interventi costanti e programmati e la conoscenza diffusa delle maggiori criticità del territorio - ha aggiunto - si riuscirà a migliorare la sicurezza. Evitando di intervenire in situazioni di emergenza non solo si riducono le criticità ma si possono ridurre anche i costi. L'auspicio è  - ha concluso -che si riesca a subito a definire la programmazione degli interventi annuali e investire laddove si ravvisi che c'è ne sia la necessità ".



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Politica

Attualità

Attualità