QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°28° 
Domani 19°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 20 settembre 2019

Attualità lunedì 30 aprile 2018 ore 09:30

Risorse idriche, qui laboratorio di innovazione

Val di Cornia (Foto di repertorio)

Nell'ambito del progetto Life Rewat la Val di Cornia si conferma laboratorio di confronto e innovazione per la gestione delle acque



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il 4 Maggio 2018 a Venturina Terme una giornata per discutere di innovazione e soluzioni basate sui sistemi naturali per la gestione dell'acqua. L'iniziativa rientra nel progetto europeo Life Rewat e ha l'obiettivo di sviluppare una strategia partecipata per invertire la tendenza nella gestione integrata delle risorse idriche come modello di governance per lo sviluppo sostenibile della Val di Cornia.

Il fabbisogno idrico della Val di Cornia, infatti, dipende fortemente dalla risorsa idrica sotterranea, sfruttata negli ultimi 60 anni per scopi industriali, irrigui e idropotabili. Tale sfruttamento ha causato un deterioramento quali-quantitativo delle acque di falda, provocando un deficit del bilancio idrico, causa a sua volta di fenomeni di subsidenza e intrusione salina.

Di questo si parlerà durante il convegno, organizzato dalla Regione Toscana con il supporto dei partner del progetto, che si terrà presso il centro fieristico in via della Fiera 3. Per i partecipanti al convegno sono stati richiesti i crediti formativi agli ordini professionali dei geologi e degli ingegneri. Per partecipare è necessario compilare il modulo di iscrizione reperibile sul sito di Arpat o liferewat.it.

Ad oggi, grazie al progetto Life Rewat sono stati messi in opera diversi interventi: l'impianto di ricarica della falda in condizioni controllate in località Forni a Suvereto, la riqualificazione morfologica di alcuni tratti del fiume Cornia nella zona dei meandri a Suvereto, l'impiego di tecniche irrigue innovative su 4 ettari di carciofo per ridurre il fabbisogno di acqua in agricoltura in località Caldanelle a Campiglia, l'introduzione di misure per la riduzione delle perdite dalla rete acquedottistica nella città di Piombino e, infine, è in programma un ulteriore intervento dedicato al riuso di reflui per l'irrigazione.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità