QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 26°30° 
Domani 25°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 27 giugno 2019

Attualità giovedì 20 luglio 2017 ore 19:20

Siccità, ecco come si mitiga la crisi idrica

Il laghetto irriguo

Messo in pratica il progetto per mitigare la crisi idrica in Val di Cornia: le acque depurate alimentano i laghetti della Fossa Calda



CAMPIGLIA MARITTIMA — Da due giorni l’acqua depurata del tubo di collegamento dei depuratori Guardamare - Campo alla Croce alimenta i laghetti irrigui dell’impianto Fossa Calda di Venturina Terme risolvendo così per buona parte i problemi derivanti dalla grave siccità di quest’anno in Val di Cornia

Il tavolo di lavoro congiunto, che ha preso vita dal Protocollo d'intesa per la lavorazione del pomodoro da industria toscano, da mesi lavora alla progettazione strategica di interventi per mitigare l’emergenza idrica che ciclicamente grava sulla Val di Cornia e nell’ultima conferenza dei servizi svoltasi l’11 luglio scorso ha approvato il progetto.

“Lavoriamo da tempo sugli investimenti del settore del servizio idrico integrato anche per trovare delle sinergie che possano sfruttare al meglio le infrastrutture esistenti e restituire alla produttività ettari di terreno interessati dall’ingressione del cuneo salino, questo progetto provvisorio è stato possibile grazie a questo lavoro da tempo già avviato e dà oggi una boccata d’ossigeno al settore agricolo che, come sappiamo, rappresenta nella nostra zona e nel nostro Comune il perno di una filiera produttiva di eccellenza”, ha detto la sindaca Rossana Soffritti

Il Protocollo d'intesa per la lavorazione del pomodoro da industria toscano, è stato firmato dal Comune di Campiglia con Regione Toscana, Provincia di Livorno, Ato (oggi Ait), Asa, Associazioni dei produttori agricoli e Italian Food già nel 2012, e allargato per meglio affrontare il tema nel suo complesso al Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa.

“Un risultato importante che consentirà di dare una risposta alle aziende agricole del Comune di Campiglia Marittima messe in forte difficoltà dalla grave crisi idrica che quest’anno ha colpito il nostro territorio", ha dichiarato il presidente del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi. Nevralgico il ruolo di Asa confermato dal presidente del consiglio di gestione dell'azienda Andrea Guerrini. La Regione Toscana in virtù di questo protocollo ha accordato finanziamenti regionali specifici sul potenziamento del depuratore di Venturina Terme (leggi gli articoli correlati).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Attualità

Attualità