QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 18°24° 
Domani 17°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 24 luglio 2016

Politica domenica 31 gennaio 2016 ore 12:19

Urbanistica, ecco le varianti da approfondire

Il Comune sta valutando quattro varianti urbanistiche spendendo 15mila euro per le valutazioni preliminari, il Comitato per Campiglia mette un freno

CAMPIGLIA MARITTIMA — La Giunta del Comune di Campiglia nell'ottobre del 2015 ha deliberato di modificare parzialmente il Piano Strutturale (P.S.) e il Regolamento Urbanistico (R.U.) per adeguarli, come d'obbligo, a nuove Leggi Regionali (nuova legge sulle cave e piano paesaggistico).

Con l'occasione la Giunta ha dato mandato agli uffici di verificare l'attuabilità di quattro richieste di varianti di anticipazione a P.S. e R.U. Gli uffici hanno avuto anche mandato di conferire incarichi tecnici esterni per predisporre le varianti stesse del caso.

Stando a quanto riferisce il Comitato per Campiglia le quattro varianti saranno funzionali alla realizzazione di un nuovo centro commerciale in un terreno agricolo dietro la Conad, un complesso per nuovi uffici e un centro di media distribuzione alimentare all'inizio di Venturina lato Nord, due appartamenti in un giardino di pertinenza di un fabbricato già in zona satura a Venturina e una nuova costruzione nel centro storico per ampliare un Bed & Breakfast esistente.

"Queste proposte se accolte comporteranno ampliamenti in zone agricole contro i principi stessi del P.I.T. che prevede di individuare dei limiti precisi dell'abitato. - commenta il Comitato - Oggi questi sono rappresentati verso Sud a La Monaca da una fascia di capannoni in fregio a via dell'Agricoltura (in parte costruiti e in parte ancora da realizzare) che sono il frutto delle sciagurate scelte di espansione dell'Amministrazione che a distanza di anni si sono dimostrate del tutto sbagliate vista la mancata realizzazione di tutto fuorché della Conad. Questa variante, se accolta, porterà sicuramente ad un ulteriore impoverimento del centro di Venturina con perdita di attività non si sa quanto compensate da nuovi posti di lavoro. Un'altra variante se accolta, manderà a monte tutto il progetto tanto sostenuto dall'Amministrazione, della Porta Nord e della altrettanto sciagurata lottizzazione dei laghetti di Tufaia senza che questa venga cancellata. La terza richiesta, se accolta, diventerà un precedente che permetterà a tanti di richiedere di costruire abitazioni in seconda schiera nei giardini privati".

Il Comitato per Campiglia rivendica il diritto di discutere il dibattito in consiglio comunale, a seguito di un'indagine dei tecnici comunali, per poi procedere alle dovute indagini. 

"A Campiglia, invece, si decide subito di spendere 15 mila euro per fare indagini tecniche che risulterebbero tutte o in parte inutili se il Consiglio Comunale decidesse di non accogliere tutte o parte delle richieste di Variante, in particolare quella prevista su un'area agricola e di confine come il nuovo centro commerciale dietro la Conad. - e proseguono - In pratica è come dire che la Giunta, scavalcando il Consiglio Comunale, ha già deciso cosa fare secondo il principio che chi ha il potere se lo gestisce come gli pare, in base al principio di autocrazia del sindaco e non di democrazia".

"Meglio farebbe il sindaco ad attivare immediatamente la revisione generale del Regolamento Urbanistico ormai in scadenza - sentenzia il Comitato per Campiglia - invece di star dietro a presunte operazioni di sviluppo economico, turistico ed occupazionale sulla cui veridicità è tutto da vedere e da discutere già in linea di principio e non a posteriori".

Tag