QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 16°24° 
Domani 16°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 21 settembre 2019

Attualità lunedì 27 aprile 2015 ore 08:00

Bilancio positivo per l'Aci labronica

Tra gli investimenti la ristrutturazione della Delegazione di Portoferraio e del distributore carburanti di Cecina



LIVORNO — L'Assemblea ordinaria dei Soci dell'Ac di Livorno ha approvato il Bilancio Consuntivo 2014. Un risultato economico che ha fatto registrare ancora un trend positivo. “Dai dati contabili è possibile giudicare positivamente il buon equilibrio economico e finanziario del nostro Ente- ha tenuto a evidenziare il Presidente Franco Pardini  - Un risultato netto di 141.328 euro".

I NUMERI. Durante il 2014, l’Ente che a oggi fornisce lavoro a circa 120 persone tra dipendenti e collaboratori, ha perso quasi il 6 per cento dei tesserati assestandosi su quota 13.857 associati. Una  flessione che risulta inferiore rispetto alla media nazionale pari a una perdita del 6,37 per cento.
Si è registrato il segno più per il pagamento della tassa di proprietà dei veicoli: sono stati 161.149 i tagliandi di ricevuta del bollo auto stampati dai vari uffici , per una riscossione complessiva di 22milioni e 751mila euro (un dato che vede un -3,10 percentuale rispetto al 2013). Il servizio è stato eseguito sia attraverso il metodo tradizionale dell’esazione presso gli sportelli, sia tramite il pagamento automatico “bollo-sicuro”, riservato esclusivamente ai Soci e sempre più apprezzato per la sua puntualità e praticità. Bene anche i servizi tradizionali forniti dall’Ente, in particolare il servizio di assistenza/consulenza sulle pratiche automobilistiche che ha chiuso con 23.500 pratiche gestite.

GLI INVESTIMENTI. In tema di servizi, Pardini ha richiamato attenzione al settore degli impianti carburanti, con la vendita di 12.467 mila litri di benzinaRispetto al 2013, si tratta di una differenza positiva di 1.329.000. “Tale dato ci conforta degli investimenti sopportati dall’Ente nella trasformazione degli impianti da marchio IP a marchio AC Livorno”. E’ proseguito il processo di ammodernamento degli impianti di proprietà, degli autolavaggi e il restyling delle Delegazioni. Un grande spirito innovativo “ci ha spinto alla ristrutturazione della Delegazione di Portoferraio e del distributore carburanti di Cecina". A Cecina sono state attivate due modalità di vendita denominate ‘ACIRELAX’ ed ‘ACIPLAY’, la prima legata alla nostra filosofia di presidiare ciascun punto vendita e garantire quindi un adeguato livello di comodità per il cliente, La seconda è un servizio di self service offerto h 24 attraverso un sistema prepay presidiato.”

LE CAMPAGNE. Oltre alla Giornata della sicurezza stradale”, durante la quale è proseguita la campagna informativa “TrasportACI Sicuri” per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla sicurezza dei bambini in auto, una menzione di pregio va al progetto nato successivamente all’adesione al “Network autoscuole a marchio ACI-Ready2Go del Delegato di Rosignano Simone Pardini. Da oggi, grazie al supporto economico dell’ACI Livorno e alla convenzione stipulata con il kartodromo cecinese ‘Pista del Mare’, un appuntamento mensile porterà sul tracciato un gruppo di dieci neopatentati. Potranno usufruire gratuitamente delle vetture e delle strutture messe a disposizione dagli organizzatori per poter seguire un corso di Guida Sicura. 

I RALLY.  L'Ac livornese è stato attivamente impegnato in tre manifestazioni sportive automobilistiche: il Primo Rally Elba Internazionale (valevole per il campionato IRC), il Rally Elba Storico – Elba Graffiti (manifestazione valida per il Campionato Europeo Auto Storiche, con massimo coefficiente) e la Liburna Ronde Asfalto.
"Abbiamo poi registrato - spiegano - il riconoscimento da parte del CONI della Stella al Merito Sportivo al Vice-Presidente Marco Fiorillo e al delegato di Portoferraio Elio Niccolai, che seguono la Stella al Merito Sportivo ricevuta dall’A.C. Livorno nel 1985”. Infine, è considerevole il numero di persone con licenza sportiva per le quali l’Ufficio Sportivo ha lavorato: ben 428 negli ultimi 12 mesi.



Tag

Conte arriva ad Atreju con il figlio: «Sono anche un papà ed è il mio turno... dove lo lascio?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca