QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°17° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 19 maggio 2019

Attualità lunedì 23 marzo 2015 ore 19:22

E' morto il comandante Claudio Boninu

I funerali del comandante Claudio Boninu, morto il 20 marzo alle 18.30 circa si sono tenuti oggi presso la chiesa di Sant’Alfonzo a San Vincenzo.



SAN VINCENZO — I funerali del comandante Claudio Boninu, classe 1924, morto il 20 marzo alle 18.30 circa si sono tenuti oggi presso la chiesa di Sant’Alfonzo a San Vincenzo.

Claudio Boninu oltre che comandante di lungo corso, in politica fu consigliere comunale del MSI a Piombino. Nato a Marina di Pisa il 27 giugno del 1924, diplomato all’Istituto Nautico, aveva una grande passione per la letteratura e la storia; oltreché, ovviamente, per la politica. Giovanissimo ufficiale di marina durante la seconda guerra mondiale, aderì alla Repubblica sociale italiana, ed è stato fino all’ultimo coerente con gli ideali della sua giovinezza con i quali si era formato.

La famiglia era arrivata a Piombino nel 1961, quando Boninu vinse il concorso come pilota del porto. In precedenza, aveva navigato per lunghi anni in tutto il mondo facendo carriera sulle navi mercantili fino a raggiungere il grado di comandante. Aveva lavorato per un periodo in Egitto, a Porto Said, come pilota sul Canale di Suez. Competente e determinato nella sua professione, aveva davvero il mare nel sangue e nell’ambiente portuale si era garantito la massima considerazione da parte di tutti gli operatori. E non a caso ha continuato a navigare con la sua imbarcazione a vela fino a tardissima età.

Segretario del Movimento sociale – destra nazionale a partire dagli anni Sessanta e fino agli anni Ottanta, è stato in questo stesso periodo consigliere comunale: anni molto difficili per una persona fieramente di destra come lui in un contesto come quello piombinese dove dominava il colore politico opposto. E nel mondo della politica piombinese, pur nelle asprezze della polemica, si era guadagnato il rispetto degli avversari per la sua preparazione, la capacità dialettica, la cultura.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Elezioni