QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 marzo 2019

Cronaca giovedì 22 ottobre 2015 ore 18:45

"Elia era un ragazzo solare, perbene, amato"

Le parole del sindaco Bandini nel giorno dei funerali: una folla per il 17enne tragicamente scomparso mentre era in gita scolastica all'Expo



SAN VINCENZO — Decine di persone, fra dolore e commozione, si sono strette attorno ai familiari di Elia Barbetti per i funerali del 17enne che si sono tenuti oggi pomeriggio, 22 ottobre, nella chiesa di Sant'Alfonso a San Vincenzo. C'erano gli amici più stretti, i compagni di scuola del Liceo Fermi di Cecina e quelli della squadra del San Vincenzo dove giocava. Tutti coloro che da giovedì 15 ottobre, da quando so è diffusa la notizia della morte, hanno messo in campo numerose iniziative spontanee in sua memoria.

Una notizia che ha scosso profondamente le comunità di Piombino, Cecina e San Vincenzo quella della morte del 17enne precipitato dal sesto piano di un albergo a Milano mentre in gita scolastica con i compagni del liceo.

La cremazione era già stata fatta il giorno dopo l'autopsia e oggi è stato il giorno delle esequie, dell'ultimo saluto al Golden Boy. "E' stata una cerimonia commovente - racconta il sindaco di San Vincenzo Alessandro Bandini all'Ansa  -tutta la comunità era presente a sostenere la famiglia e gli amici. Elia era un ragazzo solare, perbene, amato e apprezzato da tutti e per questo la partecipazione è stata così forte". 

I compagni di squadra hanno letto una lettera dedicata a Elia in cui hanno ricordato il suo ruolo di leader e di punto di riferimento, nonostante la giovane età. Il San Vincenzo calcio, lo ricordiamo, sta preparando un'iniziativa per ricordare Elia, domenica prossima, in occasione dell'incontro con il Marciana Marina.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca