comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 26°31° 
Domani 26°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 08 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Cronaca sabato 27 maggio 2017 ore 09:00

Rifiuti, chiusa l'inchiesta sulla maxi-gara

Conclusa l'inchiesta per turbativa d'asta relativa alla gestione dei rifiuti nell'Ato Sud. Per la procura sono sei gli indagati



FIRENZE — Le indagini della Guardia di Finanza sono concluse e la procura conferma le ipotesi di accusa a carico dei sei indagati per la gara da 3 miliardi e mezzo di euro bandita dall'Ato Toscana sud per la raccolta e la gestione dei rifiuti nelle province di Siena, Grosseto e Arezzo aggiudicata nel 2012 al raggruppamento di imprese Sei Toscana (leggi gli articoli consigliati). Un'inchiesta che si ripercuote anche in Val di Cornia dal momento che i 5 Comuni dell'Ato Costa, recentemente, sono entrati a far parte dell'Ato Sud.

La società è stata commissariata nel marzo scorso su richiesta dell'autorità anticorruzione di Raffaele Cantone. Fra gli indagati l'ex direttore generale dell'Ato Andrea Corti, gli avvocati Valerio Menaldi e Tommaso D'Onza, i vecchi amministratori di Sei Toscana Marco Buzzichelli e Fabrizio Vigni (ex parlamentare del Partito Denocratico) e il commercialista Eros Organni.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Attualità

Attualità