QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°29° 
Domani 21°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità lunedì 08 giugno 2015 ore 19:15

Fratelli d'Italia chiede più sicurezza

Fratelli d’Italia Follonica e Lista civica Onda attaccano l'amministrazione comunale e chiedono che venga mandato l'esercito come a Pisa



FOLLONICA — "”Non fatevi illusioni:Ognuno di noi raccoglie quel che ha seminato” questo è il messaggio dei versetti 1-10 del sesto capitolo della lettera di Paolo di Tarso ai Galatei, che forse alcuni politici locali, magari anche ferventemente cattolici, si sono scordati nei vari anni passati a scaldare le varie poltrone donategli dall’onnipresente Partito macchiando il proprio curriculum politico con un lassismo che ha lentamente accompagnato Follonica al suo imminente declino. Noi vi avevamo avvertito, non sarebbe bastata la carnevalata messa in scena durante il consiglio comunale di Aprile.

Fiutando la carenza di propositi avete creato una mozione ad hoc, tagliando ed incollando pezzi nuovi e vecchi, stralci mai ipotizzati fino a qualche minuto prima con spezzoni delle mozioni delle opposizioni, creando finalmente anche a Follonica una nuova e vittoriosa macchina da guerra parallela a qualsiasi ideale politico. 

Ne il partito di maggioranza, ne altre forze politiche si sono fatte avanti per mandare,almeno per mezzo di un comunicato stampa, la propria solidarietà alle vittime della criminalità. Noi invece rivendichiamo il nostro diritto ad erigerci a difensori dei piccoli commercianti,delle casalinghe e dei lavoratori rapinati, e gli chiediamo scusa, per voi, che non siete riusciti a farli sentire sicuri neanche dentro le mura di casa. 

Adesso siamo qua di nuovo insieme, Fratelli d’Italia e Onda, una comunità unita che vuole che vi cospargiate il capo di ceneri, chiedendo scusa ad ogni follonichese rapinato, scippato, picchiato violentato o magari, data la nuova moda, anche impaurito dalla canna di un pistola puntata addosso.

Quello che dovremmo sentire noi, e tutti i cittadini, nel prossimo consiglio comunale è un sonoro “ Scusateci, ci siamo sbagliati, e vi abbiamo lasciato in balia della feccia della società” da parte del consiglio comunale e del Sindaco, che si sta facendo beffa del mandato popolare ricevuto lo scorso anno, lasciando la popolazione inerme contro malintenzionati di ogni tipo. 

Per questo a breve chiederemo un consiglio comunale aperto, dove poter parlare della mancanza di sicurezza che regna sovrana a Follonica, e dove chiederemo come a Putignano (Pisa) l’intervento dell’esercito, per arginare definitivamente questi fenomeni criminali.

Come venne fatto con la raccolta firme contro l’area di sosta alla Mezzaluna, per poter far decidere finalmente la gente, per poterla informare e per poter fargli capire chi realmente hanno votato. Infine vogliamo mandare la nostra più grande solidarietà a tutti i rapinati, perché solo chi si è sempre interessato al destino del più debole, può avere il coraggio di guardarlo in faccia da suo pari".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità