QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°23° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 22 ottobre 2019

Attualità giovedì 24 settembre 2015 ore 15:35

"Sviluppo del sistema porti chiave della ripresa"

Dopo l'accordo fra le Autorità portuali di Piombino e di Livorno, il consigliere regionale del Pd Mazzeo annuncia: "Presto sinergie anche con Carrara"



FIRENZE — Le due autorità portuali di Piombino e Livorno hanno siglato l'intesa questa mattina presso il ministero delle infrastrutture e dei trasporti, alla presenza del ministro Graziano Delrio e del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

"La firma per un accordo di programma volto alla realizzazione del sistema portuale toscano è una bella notizia che va nella direzione che auspichiamo da tempo - commenta Antonio Mazzeo in una nota - quella di una sempre maggiore sinergia tra le varie realtà regionali e di uno sviluppo integrato dell’area costiera che è giusto e doveroso perseguire e che auguriamo possa presto includere anche il porto di Carrara".

"Sul sistema infrastrutturale e sul settore della logistica la Costa toscana si gioca una delle grandi sfide dei prossimi anni e in questo il sistema dei porti avrà un ruolo fondamentale - ha proseguito il consigliere regionale dei democratici - Livorno e Piombino insieme hanno tutto per poter diventare un grande polo di attrazione sia a livello turistico sia a livello commerciale e la loro interazione con l’aeroporto di Pisa e con l’interporto di Guasticce dovrà permettere a tutta l’area tirrenica di cambiare marcia e diventare il motori di una regione sempre più al passo con le principali realtà europee".

Sull'accordo è intervenuto anche il consigliere regionale del Pd Gianni Anselmi, ex sindaco di Piombino.

"Gli investimenti pubblici già promossi e in via di completamento nello scalo di Piombino, quelli previsti nella Darsena Europa a Livorno e quelli privati già mobilitati e potenzialmente attivabili sono la chiave per rendere l'area costiera toscana un fattore di innovazione e sviluppo nuovo, aperto alle opportunità mediterranee e a quelle derivanti dal recente ampliamento del canale di Suez - ha scritto Anselmi - Ovviamente sarà indispensabile che la realizzazione e il completamento delle infrastrutture programmate costituisca una priorità urgente non solo per la nostra Regione ma anche per il Governo nazionale: mi riferisco quindi anche all'asse di collegamento tirrenico, alla Due Mari, alla bretella 398 di penetrazione al porto di Piombino, alle necessarie connessioni ferroviarie".



Tag

Il canto dell'Araponga, l'uccello più assordante al mondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità