QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°26° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 23 luglio 2019

Agenda Elettorale giovedì 22 febbraio 2018 ore 10:06

M5s, per De Falco Piombino alla mercé elettorale

Gregorio De Falco (Foto: Movimento 5 Stelle Piombino)

De Falco offre il suo punto di vista sulla questione Aferpi. Per nulla d'accorso Velo (Pd): "Promette quello che il Governo ha gi…à fatto"



PIOMBINO — "Piombino è una bomba sociale innescata da decenni di malgoverno. Crisi complesse come questa meritavano e meritano un approccio serio, mentre i partiti continuano a trattarle come materia elettorale". Così Gregorio De Falco e Caterina Orlandi, candidati M5s nel collegio che include Piombino, a margine di un evento in città sul programma di sviluppo economico del Movimento 5 stelle. 

"Se dalle elezioni del 4 Marzo uscirà un governo M5s - hanno sottolineato in una nota - ci impegneremo a far sì che quell'esecutivo riunisca le istituzioni legate alla crisi di Piombino, per un nuovo accordo di programma con pochi punti, ma interamente finanziati: prolungamento della Ss 398 fino all'area portuale, completamento del porto e soprattutto bonifiche". 

Insomma, il Movimento 5 Stelle promette di prendersi carica della vertenza Aferpi senza però illudere che i tempi non siano lunghi, addirittura biblici se si aprisse un contenzioso legale fra proprietà e amministrazione straordinaria. "Tempi che i lavoratori di Piombino non possono attendere. - hanno concluso - Piombino si salva se il prossimo Governo, speriamo M5s, metterà le istituzioni d''accordo sull''obiettivo dei punti indicati: Ss 398, completamento del porto e bonifiche".

"Il candidato promette dunque quanto il Governo con un impegno notevole anche da parte mia, ha già fatto. - ha puntualizzato Silvia Velo (candidata Pd al Senato) - Le bonifiche invece non serve che le prometta il M5S, visto che sempre l''attuale Governo le ha finanziate investendo su Piombino 50 milioni di euro, tanto che le prime gare d''appalto e le relative attività sono già partite. Piombino - ha concluso Velo - è una città che ha già sofferto e di certo non ha bisogno di ulteriori problemi come quelli che arriverebbero con un Governo M5S, con gente incompetente e incoerente, che in base alla sede e al momento dice tutto e il contrario di tutto".



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità