QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 8° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 12 dicembre 2019

Attualità giovedì 08 ottobre 2015 ore 15:43

Mezzi pesanti vietati a San Vincenzo

L'assessore Massimiliano Roventini assicura che verrà vietato il passaggio dei mezzi pesanti in entrata e uscita dalla cava del Broccatello



SAN VINCENZO — Via i mezzi pesanti dal territorio comunale. E' questa l'intenzione dell'amministrazione sanvincenzina come sottolineato dall'assessoer all'urbanistica Massimiliano Roventini in risposta alle opposizioni che lo avevano accusato di non aver previsto adeguate misure nel piano strutturale.

"Mi sorprendo – dice Roventini – quando As mi accusa di aver dimenticato di inserire nel piano strutturale approvato le invarianti strutturali che riguardano la valle delle Rozze. Ad una forza politica di opposizione che ha fatto vanto di conoscere approfonditamente il piano strutturale, e che ha ribadito più volte di essere il controllore dell’operato della maggioranza, è sfuggito un fatto di non poco conto. 

Al capo 4 del piano strutturale, negli articoli 61 e 62, i boschi della valle delle Rozze, la sentieristica e le strade poderali della valle sono già inserite come invarianti strutturali. L’amministrazione comunale si è costituita ad adiuvandum affiancando il Comune di Castagneto Carducci nel ricorso al Tar promosso dalla società proprietaria delle cave del Broccatello". 

"Abbiamo deciso - conferma Roventini parlando dell'accesso dei mezzi pesanti dall'acquaviva e dalla valle delle rozze - con l’apporto fondamentale del responsabile della polizia municipale, di scrivere un’ordinanza che riguarderà il divieto di transito per i mezzi pesanti, considerando tutto il territorio di San Vincenzo e non solo la zona interessata dal possibile passaggio dei camion da e per la cava del Broccatello e verrà resa eseguibile a breve. 

Questo sarà il primo atto concreto e ufficiale di quest’amministrazione nell’impegno preso con i cittadini in relazione alla delicata questione della possibile riapertura delle cave del Broccatello. Ribadisco che è il primo atto, perché il presunto parere favorevole rilasciato dagli uffici preposti al passaggio dei camion e sbandierato come tale dalle opposizioni, non è un parere ma un’integrazione ad una documentazione inviata. Il parere avrebbe dovuto essere espresso nella Conferenza dei servizi, che non è mai stata convocata. E se un giorno lo sarà il nostro parere al passaggio dei camion sarà negativo".



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità