QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°22° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 22 ottobre 2019

Attualità mercoledì 22 febbraio 2017 ore 19:00

A Torre del Sale torna la gara tra robot

Il Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione della Spezia porta nuovamente a Torre del Sale la gara tra robot di terra, aria e acqua



PIOMBINO — Cento minuti per arrivare sul luogo di una catastrofe simulata, capire cosa è successo, raccogliere più dati possibili, identificare criticità e pericoli, soccorrere i dispersi e individuare eventuali vittime. Questa è la sfida complessa a cui sono chiamati a sfidarsi le squadre di robot via terra, mare e aria.

La Grand Challenge internazionale della robotica le mette alla prova in una gara contro il tempo che torna quest’anno a Piombino come tappa della prima edizione in assoluto dell’European Robotics League (ERL). Il challenge consiste in una gara a squadre che si sfidano per oltre una settimana con i propri robot in un crescendo di prove sempre più complesse. I team, provenienti da tutto il mondo e come sempre composti prevalentemente da studenti universitari, saranno giudicati da una giuria internazionale di esperti dinnanzi al pubblico. Per la prima volta si misurerà anche la capacità dei robot di consegnare kit di primo soccorso a sopravvissuti. Punti aggiuntivi saranno riconosciuti a chi proporrà le soluzioni più innovative o saprà dotare i robot di un più alto grado di autonomia.

Dal 15 al 23 settembre 2017 si svolgerà nei pressi della Centrale Enel di Torre del Sale la ERL Emergency 2017 Grand Challenge, organizzata dal Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione (CMRE) della Spezia che nel settembre 2015 aveva già portato nella città toscana il primo evento di questo tipo mai realizzato, euRathlon 2015.

A presentare con soddisfazione l'appuntamento di settembre, il sindaco Massimo Giuliani, l'assessore Stefano Ferrini e l'assessora Paola Pellegrini che hanno riaccolto con entusiasmo il nuovo challenge. Piombino torna ad essere la capitale mondiale della robotica, ha sottolineato il direttore tecnico Gabriele Ferri. Due anni fa, in 10 giorni oltre 200 persone tra staff e partecipanti hanno portato un importante risultato anche dal punto di vista economico, considerato che sono stati raggiunti i 1.200 visitatori in soli 9 giorni. L'auspicio è che quest'anno vada ancora meglio, ma soprattutto che Piombino posso uscire dai confini territoriali attraverso eventi di caratura internazionale e far breccia in chi l'ha visitata.

D'altro canto l'obiettivo dell'Erl Emergency è quello di mettere a contatto ricercatori, industria e pubblico per stimolare lo sviluppo di nuove applicazioni robotiche, proporre agli esperti nuove sfide e far conoscere il settore.



Tag

Maltempo sul Nord-Ovest: strade allagate e città in tilt

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità